Aggiornato alle: 20:00 di Lunedi 21 Ottobre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Zagarolo – Abbandono di rifiuti, sorpresi dalla telecamera (video)

 ULTIME NOTIZIE
08 Ottobre
09:44 2019
I Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma, guidato dal col. Giuseppe Lopez, hanno sorpreso attraverso una telecamera, diversi comportamenti illeciti, con violazione della normativa sui rifiuti.

I militari della stazione Carabinieri Forestale di Palestrina, tramite l’utilizzo di una telecamera abilmente occultata, hanno rilevato, in località “Valle Martella”, frazione del Comune di Zagarolo che confina con la periferia est della Capitale molteplici comportamenti illeciti posti in essere da cittadini irrispettosi, con violazione della normativa sui rifiuti. In pochi giorni, sono state effettuate denunce, sequestri di automezzi e sono state contestate diverse sanzioni amministrative. Due le persone denunciate alla A.G. di Tivoli con contestuale sequestro di un furgone, più volte ripreso a scaricare rifiuti speciali pericolosi. In questo caso le indagini effettuate dopo la visione dei filmati hanno permesso di denunciare, non solo l’autore materiale degli abbandoni, ma anche il soggetto che “affidava” i rifiuti da smaltire. Agli altri trasgressori, rilevati dalla telecamera nascosta ad abbandonare rifiuti sono stati notificati verbali amministrativi di 600 € ciascuno. In tre casi sono stati inoltre sequestrati, amministrativamente, i veicoli utilizzati per il trasporto e lo scarico dei rifiuti. Complessivamente sono state accertate e notificate sanzioni amministrative per un importo superiore ai 13.000 euro. Da tempo erano giunte segnalazioni da parte di cittadini ed istituzioni sul degrado in cui versa la zona, con intere strade diventate nel tempo delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Sono comunque diversi i filmati acquisiti e non ancora esaminati dal personale operante. Purtroppo il  Comune di Zagarolo dovrà provvedere a smaltire i rifiuti abbandonati a spese dei contribuenti con eventuale successiva rivalsa proprio sui soggetti ripresi ad abbandonarli.

(fonte: comunicato stampa)

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE