Villa Santo Stefano – Molestie sessuali nei confronti di una giocatrice, allenatore condannato | TG24.info
Aggiornato alle: 10:10 di Martedi 27 Luglio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Villa Santo Stefano – Molestie sessuali nei confronti di una giocatrice, allenatore condannato

 ULTIME NOTIZIE
Villa Santo Stefano – Molestie sessuali nei confronti di una giocatrice, allenatore condannato
20 Novembre
09:30 2019

 

 

 

 

 

Si tratta di un 33enne originario di Latina ma residente a Villa Santo Stefano. I fatti si riferiscono a circa 7 anni fa quando l’uomo che allenava una squadra di calcetto locale aveva conosciuto la vittima una 17enne di Giuliano di Roma con la quale si era instaurata una certa amicizia.

Ma a detta della parte offesa un giorno mentre si trovava a casa della nonna l’uomo approfittando del fatto che stesse da sola, aveva tentato di baciarla e di palpeggiarla. A quel punto la ragazza aveva fatto scattare la denuncia presso la caserma dei carabinieri. Le indagini avviate dalla procura avevano portato al rinvio a giudizio dell’allenatore.

Nella giornata di lunedì il giudice si è pronunciato per la sentenza di condanna. L’avvocato difensore Angelo Pincivero molto amareggiato da questa sentenza ha già preannunciato ricorso in appello. Nella sua arringa difensiva il legale aveva sostenuto che la giovane si era inventata tutto per evitare che il fidanzato potesse adirarsi perché non gli aveva detto che l’allenatore quel giorno era andato a trovarla a casa della nonna. Il fidanzato l’aveva scoperto perché parlando al telefono si era accorto che in casa c’era qualcun altro. Da lì aveva imbastito presunta molestia sessuale.

Mar. Ming

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS