Villa Latina – Incognita sul bonus libri scolastici, incalza il gruppo di minoranza | TG24.info
Aggiornato alle: 13:40 di 16 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Villa Latina – Incognita sul bonus libri scolastici, incalza il gruppo di minoranza

 ULTIME NOTIZIE
Villa Latina – Incognita sul bonus libri scolastici, incalza il gruppo di minoranza
11 Ottobre
21:30 2018

 

 

Bonus sui libri scolastici sì o no? Resta ancora un’incognita l’adesione al bando regionale e i genitori degli studenti delle scuole di Villa Latina attendono speranzosi. Ad accogliere tale segnale d’allarme è stato il gruppo consiliare di Minoranza.

“Ancora una volta siamo costretti a lanciare un monito nei confronti dell’immobilismo dell’Amministrazione in carica – spiega il capogruppo di opposizione Luciano Persichini – affinché qualcosa si faccia subito e bene. Dispiace apprendere che nonostante sia stata protocollata, su nostra iniziativa, una richiesta di redazione del bando per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli studenti delle scuola secondaria di I° e II° grado per l’ anno scolastico 2018/2019,ad oggi, nessuna iniziativa è stata intrapresa. Eppure, il bando permetterebbe a decine di famiglie in gravi difficoltà economiche, di ottenere un rimborso sui libri acquistati per affrontare il nuovo anno scolastico, ottenendo così un importante sostegno in grado di lenire i numerosi sacrifici quotidiani.   D’altronde è la Regione ad assegnare ai Comuni le risorse finanziarie per aiutare le famiglie e gli allievi aventi diritto. L’ente comunale dovrebbe semplicemente redigere un bando senza sborsare nulla! Al momento siamo in attesa che l’Amministrazione si attivi quanto prima, così come hanno già fatto altri Comuni della Valle di Comino. Non vorremmo che un’altra occasione a favore della comunità venga persa come in precedenza. Desideriamo invece che le spese vengano gestite in maniera più oculata. A questo riguardo ricordiamo che l’Amministrazione ha finanziato con ben 6 mila euro la gita per gli anziani, rispetto ai 2 mila e 600  investiti negli scorsi anni. Altri 5 mila e 500 euro sono stati poi pagati per le manifestazioni estive che ancora devono concludersi, anticipando, addirittura, fondi che dovrebbero pervenire dalla Regione, mentre altri 4 mila e 100 euro sono stati spesi per l’acquisto della terza macchina in servizio ai tre dipendenti del Comune”. Una dichiarazione forte e ben documentata che intende bacchettare l’operato della nuova Amministrazione Comunale, portandola a ripensare a quelle che sono le priorità di una comunità, partendo dall’istruzione. “Chiediamo semplicemente che vengano mantenute le promesse fatte in campagna elettorale – conclude Luciano Persichini”. Nel frattempo il sindaco fa sapere che la mensa e i trasporti scolastici avranno inizio il giorno 15 ottobre.

Caterina Paglia

 

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS