Aggiornato alle: 08:00 di Lunedi 25 Marzo 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Villa Latina – Contraddizioni tra sindaco e vice sull’acqua pubblica, incalza Insieme per Cambiare

 ULTIME NOTIZIE
Villa Latina – Contraddizioni tra sindaco e vice sull’acqua pubblica, incalza Insieme per Cambiare
13 Marzo
19:33 2019

 

 

 

 

 

 

“L’acqua è un bene pubblico, mentre l’incoerenza rimane una caratteristica dell’Amministrazione Comunale”.

Sono le parole dei Consiglieri del gruppo di Minoranza “Insieme per Cambiare”, Luciano Persichini, Ennio Pizzuti e Davide D’Agostino che in una nota accusano il sindaco Luigi Rossi e la sua vice Silvia Tusei di non aver mantenuto la promessa sulla delicata questione dell’acqua pubblica, fatta in campagna elettorale. Dopo un periodo di commissariamento, il sindaco Rossi è stato rieletto lo scorso giugno.

Non è trascorso neppure un anno, ma il clima a Villa Latina si fa sempre più caldo, soprattutto quando si tratta di un tema caro all’intera Valle di Comino, come quello, appunto dell’acqua. “Per la seconda volta il primo cittadino ha disatteso la volontà del Consiglio Comunale – sottolineano dall’Opposizione -. Nel dicembre 2016 infatti, il sindaco Luigi Rossi si presentò alla votazione per la risoluzione contrattuale, quando oggi, nel marzo 2019, ha votato in favore delle proposte di Acea, nonostante nel 2018, nel corso di una Seduta civica, si votò all’unanimità per l’acqua pubblica e lontana dai profitti. Come se non bastasse, anche l’evidente posizione contraddittoria della vice sindaco Silvia Tusei, ci dà molto da pensare, in quanto, nell’ultima riunione del Comitato Acqua Pubblica di Atina si è esposta schierandosi ufficialmente contro Acea, mentre il Comune di Villa Latina, di cui lei stessa è rappresentante, pochi giorni fa ha invece ribaltato il tutto votando a favore delle proposte offerte da Acea. Oggi chiediamo che si faccia chiarezza, una volta per tutte, su una situazione delicata e assai cara all’intera cittadinanza. Non è possibile avere il piede in due staffe!”

Caterina Paglia

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE