Aggiornato alle: 13:00 di Sabato 19 Settembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – Un’offerta varia e differenziata, la ricetta di Gianluca Scaccia per rilanciare il turismo

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – Un’offerta varia e differenziata, la ricetta di Gianluca Scaccia per rilanciare il turismo
29 Maggio
12:31 2020

 

 

 

 

La crisi legata alla pandemia ha messo in ginocchio anche il settore turistico.

La stagione estiva alle porte non promette nulla di buono. Cambiano i gusti e le tendenze, si rinuncerà ai viaggi per vacanze brevi e vicino casa. Un quadro generale nel quale si inserisce il lavoro delle proloco che dovranno sfruttare al massimo queste nuove mode. Ne abbiamo parlato con Gianluca Scaccia, presidente della locale associazione di promozione turistica.

Quanto ha perso in termini di turismo la città di Veroli in questi due mesi di stop?

L’epidemia che stiamo vivendo ha avuto un impatto devastante anche sul turismo, non solo locale, ma mondiale, costringendo a rivedere spostamenti e viaggi di milioni di persone. Anche la nostra città ne ha risentito pesantemente.

Sarà dura ricominciare?

Tutto dipenderà dal comportamento dei potenziali turisti nei prossimi mesi. I dati recenti ci dicono che la maggior parte dei cittadini, come era prevedibile al di là delle recenti restrizioni, ha deciso, comunque, di rinunciare per il momento alle vacanze. Speriamo che tale tendenza venga invertita, grazie anche al miglioramento della situazione emergenziale, così da favorire la presenza di turisti anche nella nostra città con le conseguenti ricadute economiche sull’economia locale.

Da dove bisognerà ripartire?

Dobbiamo ripartire dall’importante lavoro fatto in questi anni in collaborazione con l’Amministrazione comunale, con le fondamentali guide turistiche locali e provinciali e anche con le nostre attività ricettive e di ristorazione. Sarà importante rafforzare ulteriormente tale collaborazione, sviluppando sinergie anche con altre realtà limitrofe in modo da aumentare la quantità e la qualità dell’offerta turistica dei nostri territori.

Avete già in mente progetti di rilancio del turismo locale?

Siamo impegnati per sviluppare progetti di rete a livello provinciale e regionale. Ho partecipato, infatti, a diversi incontri con operatori del settore turistico e con i rappresentati delle altre Pro Loco per promuovere iniziative ed itinerari che possano attrarre turisti nelle nostre realtà.

Come cambierà il lavoro della proloco e dei suoi volontari?

Continueremo a lavorare con la consueta passione e professionalità, con l’obiettivo di migliorare i servizi già offerti alle persone che verranno a visitare la nostra Veroli. Il nostro impegno sarà anche diretto a favorire lo sviluppo di una necessaria coscienza turistica, che dovrà coinvolgere tutte le varie componenti sociali ed economiche del territorio.

Sarà un’estate senza feste, cosa si potrà fare in alternativa?

Quest’anno la pandemia ci priverà delle nostre più importanti manifestazioni: i Fasti ed Ernica Etnica. L’Amministrazione comunale sta ultimando un programma estivo che consentirà ai verolani e ai nostri turisti di trascorrere, come da tradizione, serate all’insegna della cultura e della bellezza. Sarà importante il contributo anche delle varie realtà locali, che sono sicuro, anche in questa occasione non faranno mancare il loro prezioso supporto.

IN EVIDENZA

Sorry. No data so far.

SOCIAL
TOP NEWS