Aggiornato alle: 23:19 di Venerdi 3 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – Il mercato che non c’è, gli ambulanti chiedono di tornare a Passeggiata San Giuseppe

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – Il mercato che non c’è, gli ambulanti chiedono di tornare a Passeggiata San Giuseppe
20 Maggio
14:15 2020

 

 

 

Dopo lo scontro di ieri mattina, alcuni ambulanti hanno raccolto firme e chiesto nuovamente all’amministrazione comunale di tornare ad occupare i vecchi posti.

Il Comune ha dichiarato che questa volta sarà intransigente e per motivi di sicurezza, il mercato si dividerà tra il centro storico e Porta Romana.

Abbiamo raccolto la testimonianza di uno degli ambulanti del centro

<Ho un banco alimentari e dal 94 faccio mercato a Veroli, Fiuggi, Alatri, Ceprano e Casamari. La situazione è molto più complessa. Il Comune ha stabilito di spostare il settore alimentare in centro e gli altri di posizionarli tra Porta Romana a Passeggiata San Giuseppe. Così disposto il mercato lavora meno e la situazione era già nera prima dell’emergenza sanitaria>. Se da una parte il settore alimentare vuole tornare fuori Porta Romana, gli altri chiedono di tornare dove erano prima dello stop forzato. <C’è un problema logistico di fondo: i 12 banchi dell’alimentare in centro non entrano. Non sappiamo dove metterci, tra l’altro hanno riaperto anche le altre attività commerciali e lo spazio è ridotto al minimo. Inoltre, dobbiamo lasciare i mezzi fuori e sistemare i banchi senza i furgoni dietro rappresenta un disagio notevole. Se piove come facciamo? Dove la sistemiamo la roba? Non è proprio fattibile. Per questo chiediamo di tornare dove eravamo prima perché tutti insieme lavoriamo di più e meglio>. La scorso settimana c’era già stato un incontro con l’amministrazione comunale alla galleria della Catena. <Anche in quella occasione abbiamo ribadito la necessità di stare insieme, invece lunedì mattina hanno deciso loro come andavamo disposti. Il problema non è la sicurezza, vogliono spostarci in centro ma a noi non conviene. Piuttosto restiamo a casa>.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE