Aggiornato alle: 04:00 di 29 Marzo 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – Effetto Coronavirus, il Comune dona 200 mascherine alla Città Bianca

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – Effetto Coronavirus, il Comune dona 200 mascherine alla Città Bianca
25 Marzo
20:15 2020

 

 

 

Contagi all’interno della casa di cura verolana, il primo cittadino ha deciso di donare mascherine agli operatori sanitari della struttura

A lamentarsi della carenza di dispositivi di protezione individuale erano stati gli stessi operatori della casa di cura. Il sindaco Simone Cretaro ha tempestivamente risposto all’appello e deciso di acquistare e donare mascherine da consegnare alla struttura. <Il Comune di Veroli ha donato 200 mascherine alla Casa di Cura Ini-Città Bianca -ha dichiarato il sindaco- Avremmo voluto fare di più, ma sono tante le difficoltà nel reperire i dispositivi adeguati, con fornitori sommersi da richieste che non riescono a soddisfare. Si tratta di un piccolo gesto in risposta alla richiesta di aiuto che la struttura aveva lanciato nelle ultime ore per il reperimento di dispositivi di protezione per il personale. È stata una scelta, condivisa da tutta l’amministrazione, diretta a sostenere, in un momento molto difficile, il personale sanitario, che, nel caso di Ini Città Bianca, si sta occupando anche dei nostri anziani. Sono loro, infatti, che soffrono più di tutti questo maledetto virus, sia in termini di rischio sanitario che in termini di aumento della solitudine. Altri Enti hanno deciso di donare le mascherine ai cittadini, che, è opportuno ricordarlo, devono continuare a stare a casa, dove non hanno certamente bisogno di tali protezioni. Noi abbiano preferito farlo nei confronti di chi ha più bisogno. Questo è il senso della comunità: aiutarsi a vicenda nei momenti di difficoltà. Chiediamo a tutti i soggetti che hanno la disponibilità di tali dispositivi di donarli alle strutture sanitarie, alle case di riposo per anziani, insomma a tutte quelle persone che ne hanno veramente bisogno. E se ve ne rimarrà ancora qualcuno, potete donarli anche al Comune, che provvederà a consegnarli a quei nostri concittadini più fragili. In questi giorni sono stati tanti i gesti e le azioni di solidarietà che hanno interessato il nostro Comune, e di questo ringrazio tutti. La lotta al coronavirus passa anche attraverso questi gesti piccoli, ma di grande solidarietà>.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE