Veroli – Domenica 5 settembre il Teatro Comunale omaggia Federico Garcia Lorca | TG24.info
Aggiornato alle: 20:05 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – Domenica 5 settembre il Teatro Comunale omaggia Federico Garcia Lorca

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – Domenica 5 settembre il Teatro Comunale omaggia Federico Garcia Lorca
30 Agosto
10:33 2021

 

 

 

 

Apertura straordinaria fuori programma al Teatro Comunale di Veroli domenica 5 settembre. Si aprirà il sipario ernico ad ospitare l’Associazione Fandango che in doppia replica alle ore 19.00 ed alle ore 21.00 presenterà “D’AMORE E MORTE” – Spettacolo di Flamenco e Poesia – omaggio al grande Federico Garcia Lorca, fonte di inesauribile ispirazione, grazie alla sua prolifica attività di poeta e scrittore, nonostante la sua breve vita.

Lo spettacolo si snoda tra momenti di lettura di testi e poesie dell’autore granadino, interpretati dall’attrice Francesca Reina, anche regista dello spettacolo, esecuzioni di musiche tradizionali flamenche, arrangiate e suonate dal chitarrista Pasquale Ruocco e cantate dall’artista italo-argentina Rosarillo, accompagnate al baile dai danzatori Manfredi Gelmetti ed Eva Cioccoloni, quest’ultima anche ideatrice del progetto. Nella messa in scena si immagina il poeta nell’intimità del suo studio che scrive e da vita alle sue opere, focalizzando l’attenzione su quattro aspetti che lo hanno profondamente ispirato e condizionato: il legame con l’Andalusia e in particolare con Granada, sua terra natale; l’amore e la scoperta dell’omosessualità vissuta con passione e tormento; il Flamenco e il mondo gitano che lui sente vicino, puro e incontaminato; l’impegno civile e politico, durante la breve parentesi repubblicana spagnola, che ne causeranno il tragico epilogo. Fu fucilato una mattina di Agosto del 1936 dalle milizie franchiste poco dopo lo scoppio della guerra civile, il suo corpo non fu mai trovato. Sentimenti e immagini forti, contrastanti come chiaro-scuri, amore, passione e morte sono i fili conduttori della poetica lorchiana che hanno ispirato il titolo stesso dello spettacolo. Uno sguardo appassionato su un poeta che visse fino in fondo tutti i suoi amori, per sognare insieme ­ a occhi aperti ­ il teatro della vita. Il cavaliere della luna, il poeta della libertà e delle “musicali risonanze andaluse”, che attraversò la poesia come un coltello, tra passioni e incantamenti, quasi a rendere evidente quel desiderio d’amore al chiaro di luna, la voglia di cantare e ballare in terra d’Andalusia, quella volontà d’assaporare la vita come un “frutto proibito”. I suoi versi e le sue opere teatrali regalano immagini piene di cromatismi dal sapore di una terra, la sua terra andalusa, che abbiamo imparato ad amare anche grazie alle corde appassionate di una chitarra, ai tramonti di fuoco, pieni di parole non dette, all’eco struggente dei suoi cantaores e il ritmo del flamenco. E’ la terra di Lorca, è la bellezza che diviene poesia e succederà e sopravviverà alla vita stessa. E succederà Domenica sotto i riflettori del Teatro Comunale di Veroli.

Lo spettacolo si terrà nel pieno rispetto delle norme anticovid vigenti. Obbligatoria la prenotazione. Obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la durata dello spettacolo.

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS