Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 21 Novembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – Da Toronto a Veroli: una giornata alla scoperta delle radici con Discoverplaces Travel

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – Da Toronto a Veroli: una giornata alla scoperta delle radici con Discoverplaces Travel
11 Ottobre
14:00 2019

 

 

 

Una vita di ricordi che uniscono due famiglie.

Bobbi Martellacci e la sua famiglia in viaggio a Veroli, alla scoperta delle proprie radici, grazie al programma Discover & Taste Your Roots di Discoverplaces Travel.

<Non avevo aspettative sulla giornata, ma oggi, dopo aver riscoperto questo pezzo delle mie radici e questa splendida terra, torno a casa piena di emozioni>. Questo il commento di Bobbi Martellacci, giovane studentessa di origine verolana, che insieme alla madre e alla zia, è venuta a passare una giornata nel bel borgo ernico. È stata la mamma di Bobbi, Marion a contattare Discoverplaces.travel per partecipare al programma Discover & Taste Your Roots (Scopri & assapora le tue radici). Voleva riscoprire le radici della famiglia del marito , Gerardo Martellacci, nato a Toronto ma con i genitori originari di Veroli, precisamente di Scifelli.

La famiglia Martellacci è stata accolta in Comune dall’amministrazione che ha consegnato la targa “Discover & Taste Your Roots” a Bobbi e ai suoi parenti. Un’opportunità unica per visitare la città, dal museo alla Scala Santa nella Basilica di Santa Maria Salome, un’esperienza indimenticabile grazie alle ragazze della Pro Loco che hanno fatto da guide. Una storia affascinante che è culminata con questo incontro tra generazioni, proprio a casa dei parenti ritrovati che hanno accolto Bobbi, la madre e la zia con un buon piatto di pasta fatta in casa e sorrisi.<Una visita -il commento degli organizzatori-
che oltre ad avere l’obiettivo di far conoscere questo splendido paese è anche intesa a creare connessioni e ponti culturali che non solo portano ricchezza al territorio ma rinforzano il legame tra l’Italia e i paesi esteri che ormai da più generazioni gli emigrati italiani chiamano casa. Una prima visita che, come ci ha detto Bobbi, non sarà l’ultima, e noi saremo qui ad accoglierli insieme alla loro famiglia Verolana!
Un ringraziamento particolare all’Amministrazione Comunale, alla Pro Loco di Veroli, alla famiglia Fiorini – Campoli per averci ospitato e alla signora Tiziana Lisi per averci aiutato nella scoperta di Scifelli e delle radici della famiglia Martellacci – Campoli>.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE