Veroli – ‘Chiostro in scena’, torna il teatro sotto le stelle nel centro storico | TG24.info
Aggiornato alle: 20:05 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Veroli – ‘Chiostro in scena’, torna il teatro sotto le stelle nel centro storico

 ULTIME NOTIZIE
Veroli – ‘Chiostro in scena’, torna il teatro sotto le stelle nel centro storico
02 Agosto
17:00 2021

 

 

 

 

Sabato 7 agosto riparte ‘Chiostro in Scena’ con la compagnia teatrale ‘Produzioni Prosperiane’

L’avarizia, l’avidita’, l’insaziabilita’, la lussuria. Riparte dalla derisione di tutti i lati ridicoli e disastrosi dell’umanità la serie apprezzatissima di spettacoli teatrali open air di “Chiostro in Scena”, il brillante evento che ha fatto tornare a vivere il teatro ernico, ideato dall’Associazione Duecento22 – Arti e Spettacolo, in collaborazione con il Comune di Veroli. Il Chiostro di Sant’Agostino si trasformerà di nuovo in un meraviglioso palcoscenico sotto le stelle. Sabato 7 agosto alle ore 21.30, i riflettori si poseranno sulla compagnia teatrale ‘Produzioni Prosperiane’ con ‘Cazzarolària. La farsa della pentola’, il primo dei tre spettacoli teatrali in cartellone nel mese di agosto.  Facilmente intuibile e coraggioso il riferimento all’Aulularia di Plauto, e altrettanto audace e riuscitissimo, grazie ad un linguaggio semplice e ricco di figure retoriche, alla libertà di adattamento, ai bravissimi interpreti, il tentativo di godersi tutta la bellezza della meravigliosa opera letteraria originale. In ‘Cazzarolària. La farsa della pentola’, Pappo è un vecchio avaro che nasconde a tutti una pentola colma di oro e vive nella peggior ristrettezza con sua figlia Pulla e lo schiavo Macco. Pulla ha un innamorato segreto, Nino, povero e disperato, col quale sogna di sposarsi. Pappo però ha un’altra idea: concede la mano di Pulla a Bucco, un giovinastro grottesco, perché la madre di questi, Mammabbucca, non chiede alcuna dote alla sposa. Pulla e Nino, aiutati da Macco, sventano il piano di Pappo, rubano la pentola d’oro e riescono a costringere il vecchio avaro a redimersi. Tutto è bene quel che finisce bene. Una farsa, sotto la regia di Piergiorgio Sperduti, che farà divertire. Lo spettacolo, per le vigenti disposizioni anti covid  è a posti limitati, obbligatoria la prenotazione. Obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la durata dello spettacolo.
Info e prenotazioni:
ENRICO 340 9109655
FABRIZIO 389 1762555

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS