Aggiornato alle: 08:00 di 9 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Valcomino – I comuni valligiani sposano il progetto Aipes

 ULTIME NOTIZIE
Valcomino – I comuni valligiani sposano il progetto Aipes
03 Gennaio
16:30 2017

 

 

 

Stop alla violenza di ogni genere e sulle donne. I Comuni della Valle di Comino accolgono il progetto dell’Aipes, aderendo alla “Istituzione e gestione di nuovi Centri Antiviolenza e di nuove Case rifugio per il sostegno e supporto a donne, sole o con figli minori, vittime di violenza”.

Al momento si contano ben 27 Comuni del Consorzio dei servizi sociali del Distretto C che hanno pubblicato il bando sui propri siti ufficiali. I requisiti minimi obbligatori delle nuove Case rifugio sono infatti riportati nel Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, n° 94, a pagina 446 e seguenti. In tal senso, le associazioni e le organizzazioni interessate all’importante iniziativa, potranno inviare istanza all’Aipes tramite aipes@pec.aipes.it o per raccomandata all’indirizzo: Aipes, via D’Annunzio 1703039 Sora, entro le 17 di martedì 10 gennaio.

Tra i requisiti necessari vi sono tre punti essenziali: essere iscritti agli albi/registri regionali del volontariato, della promozione, della cooperazione sociale oppure ai registri delle Onlus presso l’Agenzia delle Entrate. Avere poi nello statuto i temi del contrasto alla violenza di genere, della protezione e del sostegno alle donne e ai figli vittime di violenza. Non meno importante è quello di aver maturato esperienze e competenze specifiche, riuscendo ad utilizzare una metodologia di accoglienza con personate pienamente formato sul delicato ambito.

Caterina Paglia

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE