ULTIM’ORA Torrice – Pronti gli sbarramenti ai confini della Zona Rossa. Ora rischia Monte San Giovanni Campano | TG24.info
Aggiornato alle: 13:08 di Giovedi 4 Marzo 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ULTIM’ORA Torrice – Pronti gli sbarramenti ai confini della Zona Rossa. Ora rischia Monte San Giovanni Campano

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA Torrice – Pronti gli sbarramenti ai confini della Zona Rossa. Ora rischia Monte San Giovanni Campano
23 Febbraio
23:29 2021

 

 

 

 

Torrice dall’1 della notte tra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio entrerà in zona rossa. Sarà il primo Comune della provincia di Frosinone, dopo il lockdown dello scorso marzo 2020, ad avere una simile restrizione, un triste primato per una comunità che conta meno di cinquemila abitanti. Troppi i casi positivi legati alla variante inglese, troppo il rischio di un vero e proprio focolare, anche e soprattutto per le città limitrofe, Frosinone si tutte.

Tra i divieti che si leggono sull’ordinanza (clicca qui) lo spostamento in entrata e in uscita dal Comune, nonchè all’interno del Comune, salvo che gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessita e motivi per motivi di salute.
Torrice diventa zona rossa al termine di due settimane tremende, nelle quali purtroppo sono esplosi veri e propri cluster familiari, che a loro volta hanno contagiato altri nuclei familiari, fino a portare la dottoressa Mancini, commissario prefettizio del Comune di Torrice, d’accordo con la Prefettura stessa, a richiedere al presidente della Regione Lazio, Zingaretti, l’ordinanza firmata oggi, e valida per i 14 giorni successivi. Il contagio negli ultimi giorni si è progressivamente raddoppiato e questo ha indotto all’estrema decisione.
Così come per altri Comuni in zona rossa, da questa notte ci saranno dei posti di blocco all’ingresso del paese, con agenti della Polizia Provinciale e Carabinieri. Ogni automobilista o pedone a piedi verrà fermato e verrà verificata l’autocertificazione per il passaggio del confine. Chiaramente scuole ed uffici chiusi, così come i negozi. Aperte solo le attività essenziali di primaria necessità.
Una situazione difficile, che però sembra non essere destinata a rimanere l’unica della provincia di Frosinone. Il paese, ben più grande, perché supera i 15mila abitanti, che rischia maggiormente è Monte San Giovanni Campano, dove proprio oggi sono state chiuse fino al 6 marzo le scuole di ogni ordine e grado. Le prossime due giornate potrebbero essere decisive per l’ennesima ordinanza regionale.
Alessandro Andrelli

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com