Aggiornato alle: 20:00 di Sabato 25 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ULTIM’ORA Piedimonte – Bimbo morto, arrestata la madre: lo ha strangolato

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA Piedimonte – Bimbo morto, arrestata la madre: lo ha strangolato
18 Aprile
07:33 2019
Lo ha soffocato per non farlo piangere. Lo ha strangolato e poi gli ha tappato la bocca fino ad ucciderlo.

Non è stato investito da una macchina pirata il piccolo Gabriel Antonio, il bambino di due anni e mezzo morto ieri pomeriggio a Piedimonte San Germano. E’ stato ucciso da chi lo ha messo al mondo. Donatella Di Bona, ventotto anni, è stato arrestata nel corso della notte con l’accusa di omicidio volontario dai carabinieri che per ore l’hanno interrogata. Il magistrato Valentina Maisto a conclusione di una precisa attività investigativa ha disposto lo stato di fermo in carcere con l’accusa di omicidio volontario. Un racconto, quello rilasciato dalla ventottenne che fin dal primo momento non era stato ritenuto credibile. Donatella Di Bona alle 16.30 di mercoledì 17 aprile è stata notata mentre correndo lungo via Volla chiedeva aiuto. Sosteneva che una macchina, poi fuggita, avesse investito il suo bambino. Immediato l’arrivo dei soccorsi e vano ogni tentativo dei medici dell’Ares 118 di rianimare il bimbo di 28 mesi che non riportava segni di investimento ma solo segni attorno al collo ed alla bocca. Con l’arrivo dei carabinieri la situazione ha iniziato ad assumere contorni più chiari: la madre del piccolo Gabriel ha iniziato a cadere in contraddizione. Ha cambiato versione per poi cadere in stato confusionale. Per questo è stata condotta in caserma e poi arrestata. Nel corso della notte avrebbe confessato di aver strangolato il figlioletto che in preda al pianto, durante una passeggiata, voleva tornare dalla nonna a casa. La salma del bimbo è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale di Cassino dove sarà sottoposta ad autopsia.

angela nicoletti

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE