ULTIM’ORA CORONAVIRUS – Pronto il nuovo Dpcm: Natale, spostamenti, aperture negozi e ristoranti | TG24.info
Aggiornato alle: 22:55 di Martedi 26 Gennaio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ULTIM’ORA CORONAVIRUS – Pronto il nuovo Dpcm: Natale, spostamenti, aperture negozi e ristoranti

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA  CORONAVIRUS – Pronto il nuovo Dpcm: Natale, spostamenti, aperture negozi e ristoranti
03 Dicembre
10:10 2020
(di Anna Ammanniti) L’obiettivo del Governo è portare entro metà dicembre tutto il Paese in fascia gialla, con meno misure restrittive, ma rafforzata da divieti di spostamenti e altre restrizioni valide per il periodo delle festività natalizie.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge Covid, stop agli spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. Tra gli effetti del decreto Covid l’estensione della durata dei Dpcm da 30 giorni a 50 giorni. Il prossimo Dpcm sarà firmato dal premier Giuseppe Conte nella giornata di oggi e sarà in vigore dal 4 dicembre. Le norme del decreto Covid saranno valide per tutto il territorio nazionale fino al 6 gennaio e indipendentemente dal colore della regione. Le nuove misure sono state pensate per regolare gli spostamenti e gli assembramenti, a partire dalla chiusura delle piste da sci al divieto delle crociere. Come riportato nell’ultima bozza circolata ieri, saranno vietati i movimenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio e saranno vietati anche quelli tra Comuni il 25, 26 dicembre e il 1° gennaio. Prevista anche una stretta agli spostamenti verso le seconde case nel periodo delle festività. Sarà consentito tornare presso la propria abitazione fuori Regione, ma non ci si potrà spostare verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune. Le nuove misure per le Feste natalizie prevederebbero i ristoranti aperti a pranzo anche a Natale e Capodanno, il coprifuoco alle 22 e il divieto di cenoni negli alberghi il 31 dicembre. La forte raccomandazione a non sedersi a tavola durante le festività, anche dentro casa, con persone non conviventi. Previsto il graduale rientro in classe per le scuole superiori. Forse già dal 14 dicembre, ma resta ancora da risolvere il nodo degli ingressi scaglionati e dei trasporti. Resta il divieto di circolazione dopo le 22 e fino alle 5 del mattino successivo. Il limite varrà anche per Natale, Santo Stefano e a Capodanno. Per questo motivo le messe della vigilia dovranno essere anticipate per permettere ai fedeli di ritornare a casa per tempo. Prevista la quarantena per chi torna dall’estero. I negozi dovrebbero restare aperti nei giorni delle festività per lo shopping fino alle 21. I centri commerciali saranno aperti nei fine settimana fino al 20 dicembre, ma chiusi nelle festività natalizie.

Anna Ammanniti

 

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS