ULTIM’ORA Coronavirus – Lazio in zona arancione, ecco cosa cambierà | TG24.info
Aggiornato alle: 21:05 di Martedi 2 Marzo 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ULTIM’ORA Coronavirus – Lazio in zona arancione, ecco cosa cambierà

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA Coronavirus – Lazio in zona arancione, ecco cosa cambierà
15 Gennaio
13:56 2021

 

 

 

Lazio: incertezza tra zona rossa e arancione, poi l’assessore Alessio D’Amato chiarisce che da domenica la regione sarà in zona arancione. Oggi l’ordinanza del ministro alla Salute Roberto Speranza.

Con un Rt poco sopra l’1 il Lazio sarà da domenica zona arancione. La regione della capitale d’Italia da quando sono state introdotte le zone di rischio è sempre stata gialla. Oltre il divieto in tutto il territorio nazionale, di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, in zona arancione bar e ristoranti resteranno chiusi tranne che per le consegne a domicilio e asporto tra le 5 e le 22. Nelle giornate festive e prefestive resteranno chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita e di generi alimentari, tabacchi ed edicole. Possibile fare visita a parenti e amici. Coprifuoco dalle 22 alle 5. In questa fascia oraria è vietato uscire di casa se non per motivi di salute, lavoro o per necessità. Multe da 400 a 1000 euro per chi infrange il coprifuoco senza giustificazione. Vietato uscire dal proprio Comune salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune. Saranno consentiti gli spostamenti dai Comuni con 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione di spostamenti verso i capoluoghi di provincia. È ammesso lo spostamento verso la seconda casa all’interno della regione, motivato con autocertificazione. Chiusi musei, cinema e teatri. Aperti parrucchieri e centri estetici. L’attività fisica e motoria può essere svolta in maniera individuale e nel rispetto della distanza di sicurezza. Oggi è stato firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte il nuovo Dpcm con le restrizioni anti contagio da Covid 19 che saranno in vigore dal 16 gennaio fino al 5 marzo.

Anna Ammanniti

 

 

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com