Aggiornato alle: 18:05 di Venerdi 5 Giugno 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ULTIM’ORA Alatri – Iniziate le sanificazioni dell’Ospedale San Benedetto (foto)

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA Alatri – Iniziate le sanificazioni dell’Ospedale San Benedetto (foto)
04 Aprile
18:45 2020
Il Corpo dei Vigili del Fuoco è intervenuto oggi sul Pronto Soccorso. Nei prossimi giorni bonificato anche il reparto di Terapia SubIntensiva.

Ore di attesa per il San Benedetto di Alatri. In attesa dei risultati dello screening sul personale sanitario e amministrativo iniziato nei giorni scorsi per comprendere l’esistenza o meno di un focolaio interno alla struttura, procedono le operazioni di sanificazione e bonifica dei reparti coinvolti. Dopo i cinque casi degli infermieri trovati positivi al Coronavirus una decina di giorni addietro, in particolare del reparto di Terapia Sub-Intensiva dove erano ben quattro gli operatori contagiati ed uno nel reparto di Medicina, la novità che ha fatto prendere decisioni più importanti alla dirigenza Asl è stata la positività di una dottoressa del Pronto Soccorso. A quel punto da Frosinone sono arrivati ben due provvedimenti, la sospensione delle attività del Pronto Soccorso appunto, da venerdì fino ad oggi compreso e lo spostamento, definito temporaneo ma senza una data certa, del reparto Terapia Intensiva a Frosinone, in idonei ambienti non Covid. Per le operazioni di sanificazione sono stati chiamati i Vigili del Fuoco; a loro è andato il ringraziamento personale dell’Assessore Regionale alla Sanità e all’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.<<Voglio ringraziare il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e il Comandante Dattilo per averci aiutato a sanificare il Pronto soccorso di Alatri con mezzi dei Vigili del Fuoco di Frosinone. La lotta al COVID-19 passa anche attraverso una solidarietà tra le Istituzioni. Il Servizio sanitario regionale è grato ai Vigili del Fuoco>>. Il Sindaco Morini, dopo aver parlato in prima persona con il Direttore Generale Asl Lorusso, si è detto attendista, con la speranza da un lato che queste soluzioni radicali portino a dei risultati ma che, dall’altro, l’ospedale cittadino torni presto alla piena operatività in quanto fondamentale per l’intero comprensorio e non solo, anche per lo Spaziani di Frosinone. Non tutti, comunque, si sono detti d’accordo con le scelte della Asl, in quanto ritenute tardive e organizzativamente non impeccabili. Il reparto di SubIntensiva pare, infatti, fosse stato già sanificato giorni addietro dopo i quattro casi positivi e un solo paziente, secondo alcuni, non giustificava un provvedimento così drastico che comporta anche lo spostamento di personale e la rimodulazione dei turni. Stesse critiche sul Pronto Soccorso dove pare che il medico in questione presenterebbe già anticorpi, quindi sarebbe innocua rispetto al contagio. Fatto sta che la Asl vuole procedere con cautela per garantire la sicurezza del personale e dei pazienti prendendo per tempo eventuali micro focolai sui quali agire tempestivamente neutralizzandoli.

And. Tag.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE