Aggiornato alle: 20:33 di Mercoledi 15 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Torrice – Brogli elettorali, la parola al Consiglio di Stato

 ULTIME NOTIZIE
Torrice – Brogli elettorali, la parola al Consiglio di Stato
29 Giugno
10:33 2020

 

 

 

Brogli elettorali a Torrice. La parola passa al Consiglio di Stato.

Il 2 luglio prossimo i giudici esamineranno le 20 schede sequestrate dai carabinieri e risultate irregolari Per quanto riguarda le votazioni che si sono tenute nel giugno del 2018 è risultato vincitore Mauro Assalti che ha avuto la meglio sul candidato Alfonso Santangeli che ha perso soltanto per 4 voti. Ma ravvisando degli illeciti quest’ultimo ha presentato un esposto in procura. I carabinieri che hanno avviato le indagini avrebbero tra l’altro rinvenuto anche un plico rotto dove mancavano cinque schede.

A seguito di tali fatti la procura ha aperto un’inchiesta. Sei tra funzionari e politici sono finiti sul registro degli indagati. Nei giorni scorsi è stata notificata loro la conclusione delle indagini premiminari. Adesso avranno 20 giorni di tempo per presentare le loro memorie difensive. Le accuse vanno dal voto di scambio alla corruzione elettorale alla violazione dei sigilli al favoreggiamento e alla alterazione delle tessere elettorali. Il 2 luglio prossimo i giudici del Consiglio di Stato potrebbero decidere di annullare quelle schede perché considerate irregolare ma nel contempo potrebbero anche, prima di pronunciars, i attendere la conclusione del procedimento penale a carico degli indagati..

Mar. Ming.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE