Aggiornato alle: 14:00 di Mercoledi 23 Settembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info – Bonus Pubblicità al 50% (2020)

 ULTIME NOTIZIE
TG24.info – Bonus Pubblicità al 50% (2020)
08 Settembre
15:30 2020
Aggiornata la modulistica per richiedere il credito d’imposta per investimenti pubblicitari in base alle novità del decreto Rilancio, potete pubblicizzare la vostra impresa o ente con Tg24.info con grossi vantaggi. Ecco il dettaglio.

La scadenza è stata prorogata al 30 settembre 2020.

E’ online (qui) il nuovo modello di comunicazione per richiedere il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari (c.d. Bonus Pubblicità), che alla luce delle novità del Decreto Rilancio (articolo 186), per il solo 2020 è concesso a imprese, autonomi ed enti non commerciali:
anche per investimenti sulle emittenti televisive e radiofoniche nazionali non partecipate dallo Stato nella misura del 50% della spesa effettuata nell’anno (e non per il 75% del valore incrementale almeno dell’1%) senza il requisito degli analoghi investimenti nell’anno precedente sugli stessi mezzi di informazione.
Resta fermo il riconoscimento del beneficio nei limiti del regime “de minimis” e continuano ad applicarsi, per i profili senza deroga, le norme del regolamento di cui al Dpcm n. 90/2018.

Scadenza domande
Per consentire di accedere al beneficio con i nuovi requisiti, il Legislatore ha introdotto una nuova finestra temporale per l’invio delle comunicazioni telematiche che danno diritto al tax credit. Per il 2020, dunque, il modello di comunicazione va presentato dal 1° al 30 settembre 2020.

=> Bonus Pubblicità: scarica il modulo aggiornato (clicca qui)
Le comunicazioni già presentate nel periodo ordinario (compreso tra il 1° e il 31 marzo scorsi) restano valide e il relativo credito d’imposta richiesto, determinato con i precedenti criteri di calcolo, sarà rideterminato con i nuovi criteri. È comunque possibile presentare a settembre una nuova comunicazione per sostituire quella presentata a marzo, laddove fosse più conveniente per il beneficiario. Le funzionalità per inviare la comunicazione e per consultare l’importo del credito d’imposta ricalcolato sono disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate (credenziali SPID, Entratel o Fisconline, Carta Nazionale dei Servizi.

La dichiarazione sostitutiva sugli investimenti effettivamente effettuati nell’anno agevolato, dovrà essere presentata nei consueti termini (dal 1° al 31 gennaio 2021).

Il credito d’imposta sarà poi riconosciuto con provvedimento del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ed utilizzabile in compensazione dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione online sul sito ufficiale, tramite modello F24 (esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate) con codice tributo “6900”.

Fondi a disposizione
Il bonus 2020 è concessa nei seguenti limiti:
40 milioni di euro per investimenti sui giornali quotidiani e periodici, anche online,
20 milioni di euro per investimenti sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

La modulistica
La nuova modulistica per il bonus pubblicità è stata appena pubblicata, incamerando le novità previste dal decreto Rilancio. La può scaricare, completa di istruzioni di compilazione, direttamente da PMI.it (clicca qui)
Per le domande che si presentano dal 1 al 30 settembre (nuova finestra prevista) bisogna utilizzare i nuovi moduli.

Coloro che hanno già presentato domanda nello scorso mese di marzo possono anche non fare nulla, nel senso che la domanda già presentata resta valida: il Ministero procede automaticamente al ricalcolo dell’agevolazione in base alle novità previste dal decreto Rilancio. In alternativa, possono ripresentare nuova domanda alla luce dei nuovi requisiti agevolati.

=> Bonus pubblicità: produttori ammessi?
Limitatamente al 2020 il credito d’imposta per investimenti pubblicitari spetta nella misura del 50% sull’intera spesa (e non soltanto sul 75% del valore incrementale rispetto all’anno prima).
Il riferimento normativo è l’articolo 186 del dl 34/2020, in base al quale per l’anno corrente la comunicazione telematica «è presentata nel periodo compreso tra il 1° ed il 30 settembre» e, come detto, restano comunque valide le comunicazioni telematiche trasmesse nel periodo compreso tra il 1° ed il 31 marzo.
I nuovi modelli, che bisogna utilizzare dal primo settembre, sono disponibili anche nell’area autenticata del sito dell’Agenzia delle Entrate, sezione “Servizi per”, alla voce “Comunicare”.

TG24.info è una testata giornalistica on line regolarmente iscritta al ROC ed al registro stampa del Tribunale competente e dunque rientra nei parametri per il Bonus Pubblicità.

TG24.info è il giornale online più visto della provincia di Frosinone. 4.000.000 di pagine viste al mese, più di 80.000 contenuti pubblicati e più di 91.000 fans su Facebook.

Pubblicizza la tua attività, la tua impresa o il tuo ente sul nostro portale per ottenere visibilità ed usufruire del bonus pubblicità.

Per maggiori informazioni sul bonus pubblicità e sugli spazi pubblicitari disponibili contattaci al numero 392.0240024 oppure scrivici alla mail redazionetg24@gmail.com

Autopromozione

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS