Aggiornato alle: 11:00 di Lunedi 21 Ottobre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Volley SuperLega – Globo BPF Sora, Simone Roscini è il secondo allenatore

 ULTIME NOTIZIE
Volley SuperLega – Globo BPF Sora, Simone Roscini è il secondo allenatore
05 Luglio
15:22 2019
Si completa la coppia alla guida tecnica della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: sulla panchina bianconera, al fianco di mister Maurizio Colucci, arriva coach Simone Roscini, nato a Fano nel 1965


Un professionista del ruolo, nelle serie A1 e A2 di volley da 28 anni, braccio destro di allenatori del calibro di Lorenzetti, Babini, Lobietti, Dall’Olio, Schiavon, Bagnoli, Montagnani, e Serniotti, su panchine importanti come quelle di Trento, Padova (per ben dodici stagioni), e Fano, dove ha iniziato la sua carriera e l’ha continuata per un decennio. Negli ultimi quattro anni allenatore federale nella seconda serie italiana sulla panchina del Club Italia ma anche su quella della Nazionale azzurra Under20/21.
“Sono contentissimo di ritornare nella serie in cui la pallavolo si esprime ai massimi livelli – ci tiene a dire subito coach Roscini -, e di poterlo fare proprio con Sora che in un certo senso dà continuità a tutta l’attività che ho svolto nelle ultime quattro stagioni al Club Italia. Con Maurizio ci siamo incontrati moltissime volte sui campi da avversari. Lui quest’anno ha un’occasione importantissima e io con lui. Sono certo che insieme possiamo lavorare bene: conosce a perfezione l’ambiente quindi potrà indicarmi il modo migliore per inserirmi nella squadra-staff. Con me a Sora porterò tutta l’esperienza fatta sulle panchine e sui campi accanto a tanti allenatori in questi quasi trent’anni di pallavolo tra serie A1 e A2. Sono carico e ho tanta voglia di fare e soprattutto fiducioso di poter fare un bel lavoro insieme a Colucci e a tutto il nostro gruppo. L’obiettivo principale che mi pongo è quello di fare un campionato all’altezza, di affrontare al meglio le squadre della nostra stessa fascia ma anche dare un bel da fare e portare via quanto più possibile agli squadroni. Non lasciare nulla di intentato perché le occasioni sicuramente capiteranno e quindi non puntare solamente sugli scontri diretti ma, come oramai la storia ci insegna, capiteranno anche quelle domeniche in cui bisogna farsi trovare pronti perché, anche in match sulla carta proibitivi, l’occasione può capitare e bisogna sfruttarla al meglio. Sono queste le gare in cui alla fine della stagione, nel computo potrebbero fare la differenza”.

BCob

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE