Volley A2 – Sabato (20.30) Globo BPF Sora al PalaPolsinelli con Tuscania | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 16:51 di Giovedi 5 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Volley A2 – Sabato (20.30) Globo BPF Sora al PalaPolsinelli con Tuscania

 ULTIME NOTIZIE
Volley A2 – Sabato (20.30) Globo BPF Sora al PalaPolsinelli con Tuscania
04 Dicembre
19:30 2015
Settima giornata di campionato anticipata al sabato per le tante partite di questo mese di Dicembre, in cui si giocherà quasi ogni tre giorni. Si comincia alle 20.30 contro la rivelazione Tuscania, allenata da Paolo Tofoli, uno di quelli della generazione dei fenomeni, che dominarono il volley internazionale negli anni 80 e 90.

Tra i viterbesi, terzi in classifica a -4 dalla Globo BPF Sora capolista, da tenere d’occhio l’opposto Mrdak, oltre all’esperto palleggiatore Monopoli, 40 anni e una vita da secondo in A1 a Macerata. Una diagonale di tutto rispetto, quella di Tuscania, ed una sfida nella sfida tra due registi molto simili, Monopoli, appunto, e il sorano Fabroni. Per questa sera da verificare le condizioni dell’opposto Hoogendoorn, assente domenica scorsa con Civita Castellana per un risentimento muscolare. In caso di forfait pronto Mattia Rosso (nella foto) a spostarsi nel ruolo di opposto in alternanza con Buzzelli.
Rosso è pronto e carico al punto giusto: <<Sei vittorie consecutive credo vadano oltre le aspettative di ognuno di noi. Il percorso è stato condotto quasi al massimo delle nostre possibilità, frutto del buon lavoro che io e miei compagni facciamo ogni giorno in palestra. I due punti conquistati la scorsa domenica sono forse quelli più importanti guadagnati finora, perché, per come si era messa la gara, il rischio era quello di non portare a casa nulla. Quello che siamo riusciti a fare ci ha reso contenti e soddisfatti e ci ha dato energie e vitalità nuove per affrontare i giorni impegnativi che ci attendo a partire da sabato. Quando coach Soli mi ha spostato in posto due non ho avuto difficoltà in quanto in passato, quando ero più giovane, ho giocato spesso in quella posizione. È chiaro che mi trovo meglio nel ricoprire il mio ruolo naturale, quello di schiacciatore-ricettore, ma quando la squadra ha bisogno di altro non mi tiro certo indietro, anzi lo faccio molto volentieri. La partita che ci aspetta sabato sera sarà dello stesso calibro delle altre, cioè ad alto livello di difficoltà, perché Tuscania è una squadra dura e rodata con in pancia degli ottimi risultati. Arriverà a Sora senza avere nulla da perdere e sicuramente proverà a farci lo sgambetto. Noi ovviamente ci siamo allenati al massimo per preparare una gara impeccabile>> .

Beniamino Cobellis

LE PIU' LETTE