Aggiornato alle: 20:40 di Lunedi 13 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Volley A2 – Globo BPF Sora, le pagelle di una annata straordinaria

 ULTIME NOTIZIE
Volley A2  – Globo BPF Sora, le pagelle di una annata straordinaria
16 Maggio
10:40 2016
Dopo tanti tentativi, alla prima finale il grande risultato è arrivato. Frutto di un lavoro costante e di un gruppo eccezionale, che ha realizzato un’impresa con una stagione praticamente perfetta. Queste le pagelle (senza voti) della Globo Banca Popolare de Frusinate Sora 2015/16, quella della storica promozione in A1.

Fabroni (palleggiatore): la conferma. Al secondo anno a Sora si è confermato gran battitore, diventando re degli ace in A2, ma il meglio l’ha dato in regia con un gioco veloce ed imprevedibile. L’unico calo ad inizio del girone di ritorno per un piccolo infortunio, coinciso con due sconfitte. Nei playoff si è espresso a livelli stratosferici.
Hoogendorn (opposto): la sorpresa. Arrivato a Sora in punta di piedi in sostituzione di Hirsch, che aveva fatto molto bene, il giovane mancino olandese ha viaggiato su medie quasi sempre positive, mostrandosi incisivo anche in battuta.
Giglioli (centrale): l’esperienza. Già vincitore dei playoff tre stagioni orsono con la maglia di Molfetta, ha avuto un rendimento un po’ altalenante, ma il suo carisma si è fatto sentire nello spogliatotio. Nei playoff, poi, ha tirato fuori il suo grande bagaglio tecnico, incidendo come sa.
Sperandio (centrale): la promessa. Alla seconda stagione in maglia Globo, segnatevi questo nome. Mister muro (il migliore della serie A2 in questo fondamentale) farà parlare di sè nel panorama del volley italiano. Bravo anche in attacco e in battuta.
Mariano (schiacciatore): il valore aggiunto. Ha finito la stagione, come l’aveva cominciata e cioè alla grande, dando quel qualcosa in più, necessario al salto di qualità della Globo. Periodo centrale di campionato difficoltoso a causa di un infortunio.
Rosso (schiacciatore): la classe non è acqua. Arrivato a Sora dopo cinque anni a Padova, con le stimmate del campione. Tante volte, da avversario, aveva fatto piangere i tifosi sorani, questa volta li ha fatti gioire con il punto decisivo per la promozione in A1. Sempre ad alti livelli, sempre decisivo, caricandosi sulle spalle la responsabilità dei punti pesanti.
Santucci (libero): totem portafortuna. Con lui la Globo ha conquistato tre promozioni (B1, A2 e A1) prima da schiacciatore, poi da libero. Veterano del gruppo, con le sue 5 stagioni a Sora, oltre alle capacità tecniche in ricezione e difesa, grande uomo spogliatoio.
Bacca (schiacciatore): l’uomo giusto al momento giusto. Al secondo anno a Sora, una crescita continua e tanti minuti in campo a dare un contributo decisivo. Prezioso in ricezione, migliorato molto in attacco, ha sostituito molto bene Mariano in un momento topico della stagione regolare.
Festi (centrale): in rampa di lancio. Giovane scuola Trento (una garanzia), il terzo centrale spesso è entrato in campo, incidendo subito nel match.
Marrazzo (palleggiatore): altro giovane interessante, cambio tattico in battuta, ha piazzato ace importanti. Nelle poche volte che ha sostituito Fabroni ha fatto intravedere cose interessanti.
Buzzelli (opposto): tornato a Sora dopo tre anni non ha giocato tantissimo, ma quando lo ha fatto è stato incisivo.
Lucarelli e Mauti (schiacciatori): due giovani locali, prodotti dal vivaio della Globo, hanno giocato qualche scambio, ma la loro importanza si è vista negli allenamenti quotidiani.
Fabio Soli (coach): in due anni ha creato un gruppo vincente e alla fine i risultati si sono visti. Ha limato i difetti della stagione precedente, migliorando la squadra dove serviva e sforzandosi di darle un bel gioco a prescindere dalla ricerca del risultato, che comunque è quasi sempre arrivato.
Maurizio Colucci (assistente coach): presente da una vita nella Pallavolo Sora con diversi incarichi, è stato importantissimo sia nel lavoro giornaliero, sia quando ha sostituito Soli, dando il suo personale contributo e risultando sempre vincente, particolare non da poco.

Bcob

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE

Classifica Serie B

# Squadra Pts. PG V P S GF GC
1 Benevento 77 33 23 8 2 57 19
2 Crotone 58 33 17 7 9 55 36
3 Pordenone 55 33 16 7 10 42 38
4 Spezia 53 33 15 8 10 51 38
5 Cittadella 52 33 15 7 11 42 37
6 Frosinone 51 33 14 9 10 35 30
7 Empoli 48 33 12 12 9 38 36
8 Chievo Verona 47 33 11 14 8 40 33
9 Salernitana 47 33 13 8 12 44 41
10 Pisa 46 33 12 10 11 42 39
11 Virtus Entella 43 33 11 10 12 39 42
12 Perugia 41 34 11 8 15 34 44
13 Cremonese 40 33 10 10 13 37 40
14 Pescara 40 33 11 7 15 45 51
15 Venezia 40 33 9 13 11 31 37
16 Ascoli 39 33 11 6 16 43 50
17 Juve Stabia 37 33 10 7 16 40 53
18 Cosenza 34 34 8 10 16 38 45
19 Trapani 32 33 7 13 13 39 56
20 Livorno 21 33 5 6 22 28 55