Aggiornato alle: 15:35 di Lunedi 19 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

ULTIM’ORA Serie B – Frosinone, a rischio la panchina di Nesta. Ipotesi Vivarini, Semplici e Zenga

 ULTIME NOTIZIE
ULTIM’ORA Serie B – Frosinone, a rischio la panchina di Nesta. Ipotesi Vivarini, Semplici e Zenga
30 Settembre
20:51 2020
(di Alessandro Andrelli) Strano, anzi stranissimo che dopo appena una partita di campionato e una gara di Coppa Italia, per giunta l’unica perché coincisa con l’eliminazione dalla manifestazione (1-3 con il Padova) il Frosinone possa già essere al centro di una crisi di gioco e d’identità, con il proprio allenatore sul banco degli imputati.

Ma è la dura legge del calcio, specie poi se la piazza è sempre stata abituata a stagioni di blasone, sempre in bilico tra la serie A e la B, con playoff da protagonista o promozioni nella massima serie.
Quello che è successo oggi allo stadio Stirpe di Frosinone è però meritevole di un po’ di attenzione. La squadra è sembrata completamente fuori da ogni logica tattica. Senza un’anima e soprattutto senza idee. La sconfitta poteva anche starci, per carità, ma nelle proporzioni in cui è maturata assolutamente no. Tre gol in meno di mezz’ora contro il Padova, e una sola rete, per giunta arrivata per un errore della difesa avversaria fanno riflettere. Al di là delle occasioni sprecate nel secondo tempo, frutto anch’esse di disattenzione e forse poca verve agonistica, ci si chiede se a fine settembre, non si stia già valutando, in seno alla società, un eventuale cambio in panchina.
Già lo scorso anno Nesta più volte era salito sul banco degli imputati, ma oggi, ad appena 10 giorni dall’inizio del campionato, è forse prematuro, ma inevitabile, analizzati i tanti problemi della squadra, così come le esclusioni, le difficoltà a fare mercato, e tanti altri fattori dettati anche dalla maledetta pandemia che tutto il calcio però, tutto, sta vivendo, anzi il Frosinone è sempre stato descritto come una piccola isola felice di questo fantastico ma insidioso mondo.

Tre nomi su tutti.

Vincenzo Vivarini e Walter Zenga, Leonardo Semplici.


Vincenzo Vivarini,
reduce dall’esperienza di Bari in serie C, classe ’66, in carriera ha allenato già in B ad Empoli ed Ascoli, dove però è stato esonerato (nelle Marche dopo una discreta prima stagione). Lo scorso anno ha sfiorato la promozione in B, perdendo nella finale playoff con il Bari con il Reggio Audace e non ottenendo la conferma.

Walter Zenga
, classe ’60, negli ultimi anni le esperienze a Crotone, Venezia e Cagliari, dove però non ha mai brillato.

Leonardo Semplici,
classe ’67, solo per ricordare le ultime stagioni dal 2014 al 2020 è stato alla Spal, conducendola alla cavalcata in serie A, fino alla retrocessione dello scorso agosto.
Tre nomi, tutte ipotesi, ma anche questo è calciomercato, senza nessuna certezza, se non che il Frosinone visto con l’Empoli e con il Padova è lontano parente di quello che ha conquistato i suoi tifosi fino a febbraio 2020.

Alessandro Andrelli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE