Aggiornato alle: 12:45 di Lunedi 16 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Virtus Entella vs Frosinone, conferenza Nesta: “Gara insidiosa, dobbiamo crescere”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Virtus Entella vs Frosinone, conferenza Nesta: “Gara insidiosa, dobbiamo crescere”
12 Settembre
14:15 2019
(di Alessandro Andrelli) Conferenza stampa anticipata al giovedì per il tecnico del Frosinone, Alessandro Nesta, che dopo l’allenamento mattutino ha risposto alle domande dei giornalisti nella sala stampa della “Città dello Sport” di Ferentino. Ecco le sue dichiarazioni:

La gara con l’Entella è un’insidia, dopo i problemi che avuti in difesa e nelle palle inattive?
“Anche le gare amichevoli di questa settimana ci hanno dato indicazioni di crescita. Con la difesa a quattro si deve ragionare di più. Nei calci piazzati abbiamo avuto problemi che stiamo cercando di risolvere. Non è una questione di tenuta fisica, ma soprattutto mentale, quindi se cresciamo sotto questo punto di vista miglioreremo in tutto”.
Trotta-Dionisi sono una coppia che può giocare insieme?
“Possono assolutamente, anche se uno dei due deve per forza allungare. Sono due giocatori che possono giocare insieme”.
Rhoden può fare da regista?
“Sta crescendo e trovando la migliore condizione. Può giocare anche da regista ma è più una mezzala”.
Che tipo di rischi ci può riservare la gara di sabato?
“Gli stessi rischi di Pordenone. Hanno vinto le prime due di campionato, l’entusiasmo è tanto nel mondo del calcio che spesso ti da più motivazioni del tatticismo”.
Comunicazione diretta del mister è un chiaro messaggi verso l’esterno?
“La uso a volte proprio per lanciare un messaggio forte. Faccio critiche e sicuramente anche complimenti. Sono onesto e cerco di esserla anche nel commentare. Ci saranno gare nella quale dirò la mia in positivo e altre nelle quali sarò più negativo”.
Che partita si aspetta?
“Noi dobbiamo interpretarla nella maniera migliore possibile. L’Entella gioca sempre con grande partecipazione corale. Qualche episodio l’hanno subito anche loro.  L’aspetto mentale è sicuramente ancor più importante quando si va a giocare in trasferta”.
La sosta è stato un bene o un male?
“Non abbiamo staccato, perché comunque siamo andati a Brescia contro una squadra di serie A. Non credo che faccia bene staccare, ecco perché abbiamo giocato due amichevoli”.
Novakovich a che punto è e gli altri?
“E’ pronto per giocare, Hass pronto anche lui, Rhoden sicuramente deve ancora crescere perché è reduce da un infortunio”.

Alessandro Andrelli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE