Serie B – Frosinone vs Spezia 2-1, pagelle: motorino Salvi, stavolta Nesta non sbaglia niente | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 15:33 di Sabato 23 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone vs Spezia 2-1, pagelle: motorino Salvi, stavolta Nesta non sbaglia niente

 ULTIME NOTIZIE

Alessandro Salvi

Serie B – Frosinone vs Spezia 2-1, pagelle: motorino Salvi, stavolta Nesta non sbaglia niente
03 Luglio
23:01 2020
Vittoria fondamentale per il Frosinone che supera lo Spezia con una prova di grande determinazione.

I giallazzurri invertono il trend post-Coronavirus grazie a un successo di puro cuore contro lo Spezia. La forma non è ancora quella dei giorni migliori ma stavolta c’è determinazione in abbondanza per la squadra di Nesta, bravo a prendere le decisioni che indirizzano il match al cospetto di un avversario gagliardo e pimpante. Sono tre punti pesantissimi per i ciociari, in attesa (e nella speranza) che la condizione fisica arrivi al top.

Le pagelle di Tg24Sport.

FROSINONE (3-4-1-2)

Bardi 6: pressoché impossibile opporsi al penalty spezino, non viene chiamato in causa in altre occasioni.

Brighenti 6,5: sempre in anticipo sull’avversario diretto, aggressivo al punto giusto, dalle sue parti non si passa.

Szyminski 6,5: dirige al meglio la difesa senza far rimpiangere Ariaudo, bene anche nel confronto diretto con Galabinov.

Capuano 5: momento non positivo, reso evidente da diverse coperture imprecise e dal fatto che si perde l’avversario in occasione del rigore guadagnato dallo Spezia.

Salvi 7: spinge tantissimo abbinando qualità e quantità, trova anche la gioia del gol, serve un assist decisivo a Paganini ed è protagonista di diverse azioni interessanti.

Gori 6,5: solito gran lavoro in fase di recupero palla per lui che si fa notare anche per diverse buone intuizioni quando viene chiamato a impostare.

Haas 5,5: poca creatività con il pallone fra i piedi, si rende utile con nella lotta in mezzo al campo ma i suoi passaggi sono troppo scolastici.

D’Elia 6,5: buona risposta dopo i disastri di Verona, spinge con continuità e si rende protagonisti di diverse iniziative interessanti.

Rohden 6: in avvio è devastante fra le linee con il pallone e senza ma nel corso dei minuti il suo apporto cala.

Ciano 6: pimpante nelle battute iniziali, sempre nel vivo del gioco nel primo tempo ma non riesce ancora a trovare il guizzo e la stanchezza prende il sopravvento dopo l’intervallo.
(67’ Dionisi 6,5: lotta su ogni pallone rendendosi utilissimo alla causa pur senza emergere personalmente)

Novakovich 5,5: diverse sponde ma tocchi eccessivamente approssimativi quando il pallone se lo ritrova fra i piedi.
(76’ Paganini 7: entra e segna il gol decisivo attaccando un bel cross con grande rabbia, dimostra che avrebbe ancora tantissimo da dare a questa maglia)

Mister Nesta 7: azzeccata l’intuizione dei due esterni meno offensivi che danno maggior equilibrio alla squadra così come la reintroduzione del trequartista, i suoi continuano a non brillare dal punto di vista fisico ma stavolta mischia le carte nel modo giusto con i cambi e pesca il jolly con Paganini.

SPEZIA (4-3-3): Scuffet 6; Vignali 5 (32’ Salva Ferrer 5), Terzi 6, Capradossi 6.5, Marchizza 5 (46’ Vitale 5.5); Maggiore 6 (61’ Acampora 6.5), Bartolomei 6, Mora 6; Nzola 5.5, Galabinov 6, Gyasi 5.5 (83’ Ragusa s.v.). Mister Italiano 6.

Arbitro Pezzuto 6: giusto il rigore assegnato ai liguri, forse sarebbe servito qualche cartellino in più.

 

Roberto Caporilli

LE PIU' LETTE