Aggiornato alle: 10:15 di Lunedi 14 Ottobre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone vs Cosenza 1-1, un punto che serve a poco. Ecco le pagelle

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone vs Cosenza 1-1, un punto che serve a poco. Ecco le pagelle
28 Settembre
17:02 2019
(di Elena Picchi) Termina la sesta giornata di Serie BKT al “Benito Stirpe”. Il Frosinone non va oltre il pareggio contro il Cosenza. Un 1 a 1 che non risolleva le sorti dei ciociari, anzi. Ecco le pagelle di Tg24.info.

Iacobucci voto 6: l’estremo difensore dei ciociari fa il suo lavoro ma non viene chiamato in causa per parate miracolose. Nulla può sul gol di Carretta.

Salvi voto 5,5: neanche oggi la porta resta inviolata. L’ex Palermo sembra particolarmente in difficoltà e spesso non riesce a fare fronte alle ripartenze dei rossoblu.

Ariaudo voto 5,5: senza infamia e senza lode. Lorenzo fa il compitino ma non spicca alcuna sua giocata brillante.

Brighenti voto 5,5: non bene. La confusione della difesa è evidente e Nicolò non si distingue.

Zampano voto 5: confusione totale. Non riesce ne a fermare ne a intuire le intenzioni di Carretta che segna la rete del pareggio.

Paganini voto 5,5: niente di nuovo. Corsa e impegno non mancano, ma purtroppo neanche oggi la sua esperienza porta i risultati sperati. Al 95′ si fa espellere, sporcando così del tutto la sua prestazione.

Vitale voto 5,5: neanche oggi riesce a fare parlare bene di sé. (Dal 71′ st Tribuzzi s.v.)

Haas voto 5,5: non spicca per le sue giocate e non causa danni alla squadra. Sicuramente c’è ancora parecchio lavoro da fare.

Ciano voto 6: guadagna un calcio di rigore preziosissimo e dal dischetto non sbaglia. Camillo torna a segnare. Peccato che sia da un calcio piazzato. Neanche oggi è riuscito a dimostrare cosa sa fare. (Dal 60′ st Novakovich s.v.)

Citro voto 5,5: l’attacco non c’è. Come non c’è un’idea di gioco. Nessuna costruzione. Difficile notare la sua presenza in campo oggi.

Trotta voto 5,5: al 9′ del secondo tempo divora il gol del 2 a 1. Minimi margini di miglioramento, ma comunque manca l’affinità con il resto del reparto avanzato. (Dal 67′ st Rohden s.v.)

Elena Picchi

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE