Serie B – Frosinone vs Cittadella 0-2, pagelle: disastro Krajnc, attacco impalpabile | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 15:33 di Sabato 23 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone vs Cittadella 0-2, pagelle: disastro Krajnc, attacco impalpabile

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone vs Cittadella 0-2, pagelle: disastro Krajnc, attacco impalpabile
26 Giugno
22:57 2020
Brutta sconfitta interna per il Frosinone nello scontro diretto con il Cittadella.

I veneti passano con pieno merito al “Benito Stirpe”, giocando la partita di ordine e intensità che era lecito attendersi. Delude, invece, la formazione di Alessandro Nesta, apparsa ancora eccessivamente imballata e in netto ritardo di condizione. Poche idee e ancor meno fiato per realizzarle per un Frosinone che rende ben al di sotto delle aspettative in ogni reparto.

FROSINONE (3-5-2)

Bardi 5: poteva scegliere meglio il tempo dell’uscita in occasione del rigore che ha portato in vantaggio il Cittadella.

Brighenti 5,5: dalle sue parti si soffre poco ma neanche lui appare al top.
(Szyminski s.v.)

Ariaudo 5,5: meno tranquillo del solito nella gestione dei palloni, non trasmette sicurezza come dovrebbe fare.

Krajnc 4,5: malissimo nell’azione che porta al penalty per i veneti, pochi interventi precisi.

Paganini 5,5: qualche cross e alcuni inserimenti, poco per uno come lui che dovrebbe fare la differenza.
(78′ Zampano s.v.)

Tabanelli 6: anche oggi è il più attivo e pericoloso dei suoi, sia in mezzo al campo sia in zona offensiva.
(52′ Rhoden 5,5: ha il merito di portare intensità e velocizzare la manovra ma è troppo impreciso e si divora un gol quasi fatto)

Gori 5,5: si sbatte e lotta come suo solito ma troppo spesso si ritrova in inferiorità numerica e la battaglia in mezzo al campo la vince il Cittadella.

Haas 5,5: per larghi tratti del primo tempo passa inosservato, molto meglio nel secondo quando alza il suo raggio d’azione ma gioca troppo a intermittenza.

Beghetto 5: nessuna progressione interessante, raramente trova il fondo, si accontenta di crossare dalla trequarti ma non crea mai pericoli, anche lui è indietro di condizione.

Dionisi 5: tanto impegno ma pochissima brillantezza, lo spunto vincente non arriva mai e finisce per innervosirsi.
(63′ Ciano 6: dà la scossa ma la “ruggine” del lungo stop si fa sentire, soprattutto quando cerca lo spunto)

Ardemagni 5: ci prova con caparbietà ma in mezzo ai due centrali del Cittadella non la vede mai.
(52′ Novakovich 5,5: si fa vedere più del suo predecessore dettando qualche passaggio, alcuni buoni movimenti ma anche lui è poca roba rispetto alla retroguardia veneta)

Mister Nesta 5: squadra senza gamba e con poche idee finché non entra in campo Ciano, lascia perplessi la sostituzione di Tabanelli ma i giocatori dimostrano un evidente ritardo di condizione, cosa che da una parte può essere un alibi ma dall’altra fa sorgere diversi interrogativi sull’efficacia del lavoro svolto per preparare il ritorno in campo.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 7.5; Mora 5.5 (87′ Camigliano s.v.), Frare 6.5, Perticone 6.5, Benedetti 6; Proia 6, Iori 7, Gargiulo 6 (70′ Vita 6); D’Urso 6.5 (62′ Stanco 6); Diaw 6.5 (87′ De Marchi s.v.), Luppi 6.5 (62′ Panico 6). Mister Venturato 8.

Arbitro Maggioni 6,5: rigore solare assegnato al Citta, un paio di episodi dubbi nel secondo tempo in area veneta ma entrambe le volte sembra giusto non decretare la massima punizione, riesce a tenere in pugno una partita che in alcuni frangenti si stava molto innervosendo.

 

Roberto Caporilli

LE PIU' LETTE