Aggiornato alle: 18:09 di Lunedi 26 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone vs Ascoli 1-0, pagelle: Salvi eroe, i cambi di Nesta fanno la differenza

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone vs Ascoli 1-0, pagelle: Salvi eroe, i cambi di Nesta fanno la differenza
17 Ottobre
19:50 2020
Il Frosinone conquista una vittoria preziosissima sconfiggendo l’Ascoli per 1-0.

Una vittoria di carattere per i giallazzurri che non brillano per la qualità del gioco e soffrono a lungo contro l’Ascoli ma conquistano l’intera posta in palio. Una di quelle vittorie che possono fare la differenza a fine stagione, quelle in cui il risultato va largo e ottenute con una buona dose di cinismo e fortuna. Alla fine però emerge l’esperienza dei ciociari, bravissimi a capitalizzare una delle poche occasioni create per portarsi a casa un successo molto importante.

Le pagelle di Tg24Sport.

FROSINONE (3-5-2)

Bardi 6,5: nel primo tempo graziato dall’imprecisione degli avversari, nella ripresa è lui a salvare il risultato con due interventi.

Brighenti 6: per diversi minuti la retroguardia giallazzura viene messa decisamente sotto pressione, lui riesce comunque a sbrogliare la matassa.

Szyminski s.v.
(16′ Ariaudo 6: entra a freddo in un momento difficile per i suoi, si arrangia come può e prende gradualmente in mano la difesa)

Curado 6: poco appariscente ma comunque concreto, anche lui resiste quando l’Ascoli spinge e poi viene fuori con il resto dei compagni.

Salvi 7: era stato il migliore dei suoi anche prima della perla che vale la vittoria, prestazione di qualità e quantità che viene impreziosita da un gran gol.

Tabanelli 5,5: non trova mai il tempo per l’inserimento e fatica contro i pari ruolo marchigiani, comprensibilmente arrugginito dopo il lungo stop.

Maiello 6: partita difficile perché Bertotto lo fa tallonare dal primo all’ultimo minuto, riesce comunque a impostare all’occorrenza pur senza illuminare.

Kastanos 5: travolto dalla fisicità della mediana avversaria, sparacchia diverse volte dalla distanza senza particolari velleità, in ombra ma parzialmente giustificato dai tanti impegni con la nazionale cipriota.
(46′ Tribuzzi 6: riesce a portare quel dinamismo che al centrocampo ciociaro era mancato nel primo tempo)

D’Elia 6: prestazione di sacrificio con tanta corsa sull’out mancino, dove si preoccupa più di coprire che di offendere.

Ciano 5,5: prova a mettersi in partita con qualche giocata personale che non trova mai fortuna, appare troppo sganciato dal resto della squadra.
(57′ Dionisi 6: scuote il Frosinone con movimenti preziosi sia quando si trova in possesso sia senza avere il pallone fra i piedi)

Parzyszek 5: un’altra prestazione incolore per il nuovo attaccante giallazzurro che sbaglia tanti movimenti e diversi tocchi.
(57′ Novakovich 6: con il suo ingresso la squadra trova un punto di riferimento importante cui appoggiarsi)

Mister Nesta 6: bisogna ammettere che gli avversari fanno a lungo la partita, il suo Frosinone ha il merito di resistere con la solidità e quel pizzico di fortuna che servono per fare un campionato di vertice. I suoi cambi comunque riescono a dare la scossa sperata.

ASCOLI (4-3-3): Leali 6; Pucino 6.5, Brosco 6, Spendlhofer 6, Kragl 6.5; Cavion 6 (85′ Gerbo s.v.), Saric 5.5, Sabiri 5.5 (85′ Matos s.v.); Chiricò 7 (71′ Cangiano 6), Bajc 6 (55′ Vellios 5), Pierini 5.5. Mister Bertotto 6.

Arbitro Dionisi 6: gestisce la gara dialogando con i giocatori nel modo giusto, non ci sono episodi particolarmente difficili fino all’ultimo istante, quando sembra esserci un tocco di mano nell’area giallazzurra.

 

Roberto Caporilli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE