Aggiornato alle: 19:00 di Lunedi 19 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone, Stirpe premiato al Festival dei Conservatori: “Siamo riusciti a far parlare bene della Ciociaria”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone, Stirpe premiato al Festival dei Conservatori: “Siamo riusciti a far parlare bene della Ciociaria”
16 Luglio
14:16 2019
 Il ‘contenitore’di lusso è il Festival dei Conservatori che si svolge, sotto l’ala del Comune e del Conservatorio ‘Licinio Refice’ da sette anni nella splendida cornice di piazzale Vittorio Veneto nella parte alta del Capoluogo. L’organizzazione del ‘Concerto di Mezza  estate’ dedicata al grande ed indimenticato Pino Daniele, è stata del Circolo della Stampa.

L’ambito premio ‘Frusinate dell’anno’ per il 2019 è stato assegnato al presidente del Frosinone e vice presidente di Confindustria, Maurizio Stirpe. Con la seguente motivazione: «Al dottor Maurizio Stirpe per aver elevato il nome di Frosinone ai massimi livelli del calcio professionistico». A consegnargli il premio è stato il prefetto Sua Eccellenza dottor Ignazio Portelli. Ricco il parterre della splendida serata: presenti tra gli altri il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, l’assessore al Centro Storico Rossella Testa, i rappresentanti di tutti gli sponsor della manifestazione, il vice presidente del Consiglio Provinciale dottor Luigi Vacana, il presidente delle ‘Terme di Santa Maria Maddalena’ dottor Enrico Santangeli, il presidente dell’Associazione ‘Frusinati Oggi’, Baldassarre Santamaria. La serata è stata presentata da Alessandra Droghei. Breve e come sempre significativo è stato l’intervento del massimo dirigente giallazzurro: «Ringrazio soprattutto chi ha voluto conferirmi questo premio   – ha esordito Maurizio Stirpe – anche immeritatamente a mio parere perché ci sono tante altre eccellenze e tante altre cose belle nel nostro territorio da evidenziare in queste manifestazioni. In questi anni abbiamo provato a far parlare la nostra provincia in termini positivi, almeno dal punto di vista sportivo. Credo che l’intento sia stato realizzato e gli obiettivi siano stati raggiunti. E’ evidente che per stare stabilmente a questi livelli ci vogliono dei sacrifici che sono sempre crescenti, ci vuole un entusiasmo ed una passione che non debbono mai scemare. Noi per quello che ci riguarda proviamo sempre a mettercela tutta, poi tante volte abbiamo fatto bene ed altrettante abbiamo fatto male. Come in tutte le cose della vita – conclude il presidente del Club giallazzurro – il calcio non fa eccezione. Possiamo aggiungere che fino a quando saremo nel mondo del calcio, l’impegno sarà sempre quello del primo giorno in cui abbiamo iniziato. Quello che riusciremo a fare dipenderà da tante situazioni, da tante condizioni: in primo luogo da quella che sarà la passione dei tifosi, degli sponsor, di chi gravita attorno alla Società. Per cui vedremo, ad oggi non è possibile fare dei programmi precisi. Molto dipenderà da noi». Applausi scroscianti per Maurizio Stirpe. E quindi la serata è proseguita con le esibizioni degli allievi del Conservatorio di Frosinone diretti dal maestro Piero Gallo, con la sezione dedicata al jazz grazie alla splendida voce di Oona Rea, quella della musica classica elevata dal pianista Alessandro Simoni e al ricordo bello, coinvolgente ed anche struggente del grande Pino Daniele con i Sud 41.

 

Ufficio Stampa Frosinone Calcio – Giovanni Lanzi

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE