Aggiornato alle: 10:31 di Lunedi 6 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone, Gualtieri: “Il saper giocare farà la differenza. L’attuale classifica non mente”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone, Gualtieri: “Il saper giocare farà la differenza. L’attuale classifica non mente”
04 Giugno
15:56 2020
 Ieri si è tenuta l’assemblea che ha permesso di stilare il nuovo calendario di Serie B.

Alla riunione, in video conferenza, ha partecipato anche Salvatore Gualtieri, direttore rapporti istituzionali marketing e comunicazione del Frosinone. Ecco le sue dichiarazioni, rilasciate post videocall, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com:

Come ormai è consuetudine, specie nelle ultime assemblee durante il Covid, c’è stata molta sportività e unanimità. Certo, si è anche discusso, alcune criticità ci sono ed è giusto confrontarsi, ma c’è davvero molta unità di intenti, e questo anche grazie allo straordinario lavoro del presidente Balata e del Consiglio Direttivo. C’era un bel clima, tutti alla fine vogliono giocare, e anche sui calendari c’è stata molta condivisione. Orari delle partite? Non dobbiamo dimenticare che c’è un contratto in essere con DAZN, va rispettato, ma chiaramente anche tenendo conto delle esigenze di tutti, si giocheranno 10 gare in 40 giorni, quindi non si può spezzettare più di tanto il campionato. Il frazionamento va limitato per due motivi, per far girare tutti i club in modo equo e uniforme e per giocare tutti allo stesso livello. Più che gli orari, infatti, preoccupano i posticipi, non è la mezz’ora che fa la differenza: la Rai ha già la gara del venerdì e anche questo impegno va rispettato, ma è impensabile giocare un turno infrasettimanale in due giorni. Serve uniformità per il campionato, la seconda posizione vale la A diretta, ci sono 50 milioni da giocarsi, e sette-otto squadre hanno la possibilità di farlo: non si può non tenerne conto. Ma credo comunque che con DAZN si arrivi tranquillamente all’accordo. Al di là di tutto, delle incognite, dell’aspetto mentale, dell’assenza di pubblico, le squadre tecniche, come ha dimostrato il campionato tedesco, arrivano in fondo: la differenza la fa il saper giocare. Anche se si sta fermi tre mesi, non ci si dimentica come si gioca e la classifica attuale non mente. Saranno gare vere, intense, ci divertiremo: chi sarà più forte vincerà. Il Frosinone? Credo che ormai il primo posto sia del Benevento, ma noi abbiamo la forza di fare un campionato come quello prima dello stop, ce la possiamo giocare: abbiamo anche un mister molto interessante che sta dimostrando sempre di più il suo valore. Poi ci sono squadre come Crotone, Spezia, Pordenone ed Empoli che sono in corsa: ma ci faremo valere“.

 

E.P.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE

Sorry. No data so far.

Classifica Serie B

# Squadra Pts. PG V P S GF GC
1 Benevento 76 32 23 7 2 56 18
2 Crotone 55 32 16 7 9 52 35
3 Pordenone 52 32 15 7 10 41 38
4 Cittadella 52 32 15 7 10 41 34
5 Frosinone 51 32 14 9 9 35 28
6 Spezia 50 32 14 8 10 46 37
7 Salernitana 47 32 13 8 11 42 38
8 Chievo Verona 46 32 11 13 8 39 32
9 Pisa 46 32 12 10 10 42 38
10 Empoli 45 32 11 12 9 36 36
11 Virtus Entella 42 32 11 9 12 38 41
12 Perugia 40 32 11 7 14 31 40
13 Pescara 39 32 11 6 15 43 49
14 Venezia 39 32 9 12 11 30 36
15 Cremonese 37 32 9 10 13 35 39
16 Ascoli 36 32 10 6 16 40 48
17 Juve Stabia 36 32 10 6 16 39 52
18 Trapani 32 32 7 12 13 38 55
19 Cosenza 31 32 7 10 15 35 39
20 Livorno 21 32 5 6 21 27 53