Serie B – Frosinone, chiarimenti e costi riguardo il Partenio | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 20:06 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Frosinone, chiarimenti e costi riguardo il Partenio

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Frosinone, chiarimenti e costi riguardo il Partenio
30 Agosto
12:39 2017
Una dichiarazione di Paola Valentino, assessore al patrimonio del comune di Avellino, ha destabilizzato tutto l’ambiente giallazzurro.

orticalab.it

L’esponente dell’amministrazione irpina, parlando della querelle fra la società e il comune irpino riguardo il pagamento del canone per l’utilizzo del “Partenio”, ha toccato anche il Frosinone, che userà l’impianto in attesa dell’inaugurazione del “Benito Stirpe”. La Valentino, secondo quanto riporta ilciriaco.it, ha dichiarato che il club ciociaro “ha chiesto di disputare 9 partite, abbiamo dato la disponibilità ma a decidere doveva essere l’Us Avellino che ha dato il suo benestare. Pagheranno 4500 euro a partita, soldi che arriveranno nelle casse del comune e saranno detratti dai canoni della società biancoverde”.

Da qui alcuni hanno sollevato dei dubbi sulle reali possibilità del Frosinone di giocare solamente due gare “in esilio” ad Avellino ma le parole dell’assessore sono da intendere come una sorta di precauzione presa dalla società che, onde evitare di ritrovarsi senza campo di gioco in caso di problematiche inerenti il nuovo stadio, ha chiesto la disponibilità per nove partite.

Per fare chiarezza è intervenuta anche la società con un comunicato stampa che ha ribadito quanto dichiarato pochi giorni fa dal presidente Stirpe.

E’ stata promossa una campagna abbonamenti da 19 partite, per cui il club giallazzurro ritiene che, molto ragionevolmente, ci possano essere le condizioni per disputare la terza partita in casa che vedrà opposti alla Cremonese nel nuovo stadio. Lo stato di avanzamento dei lavori è in linea con questo obiettivo. Il giorno 8 o 9 settembre c.a. verrà comunicata la data in cui ci sarà la manifestazione d’inaugurazione che sarà, in ogni caso, antecedente al 30 settembre c.a.
Peraltro va ulteriormente specificato che rappresenta prassi consolidata all’atto dell’iscrizione fissare l’utilizzo della struttura alternativa, in questo caso il ‘Partenio-Lombardi’, messo cortesemente a disposizione dal club irpino.

Caso chiuso, dunque: il Frosinone sarà ad Avellino per due partite, poi entrerà nella sua nuova casa ma se dovessero esserci dei ritardi (al momento improbabili) la società ha comunque le spalle coperte.

Roberto Caporilli

LE PIU' LETTE