Serie B – Daniel Ciofani: “L’incubo della solitudine e ora la paura del maxi ritiro” | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 11:20 di 9 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Daniel Ciofani: “L’incubo della solitudine e ora la paura del maxi ritiro”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Daniel Ciofani: “L’incubo della solitudine e ora la paura del maxi ritiro”
24 Aprile
15:21 2020
L’ex capitano del Frosinone, Daniel Ciofani, ha raccontato a La Gazzetta dello Sport la sua esperienza di isolamento a Cremona a causa dell’emergenza Coronavirus.

“All’inizio sembrava solamente uno stop di qualche giorno – ha spiegato l’attaccante abruzzese -, invece Cremona è diventata ben presto una delle città più colpite. Sono stato per oltre un mese da solo dentro casa, sentivo in continuazione le ambulanze passare, ogni sera la conta dei morti era terribile: io e altri due compagni non siamo riusciti a lasciare la città e ci siamo ritrovati immersi in una tragedia sempre più grave“.

Ora il peggio sembra passato e lo sguardo va al futuro, con un possibile ritorno in campo: “Prima o poi si ricomincerà ma dovrà esserci la massima sicurezza, difficile commentare le varie decisioni che potranno essere prese. In ogni caso si scontenterà qualcuno: noi saremmo quartultimi con una partita da recuperare, vincendola saremmo salvi ma se non si tornasse a giocare sarebbe giusto farci retrocedere? Sarebbe sbagliato anche costringerci a giocare in campo neutro ma mi rendo conto che la salvaguardia della salute sia la cosa più importante. Paura di scendere in campo? C’è tanta preoccupazione, soprattutto all’idea di dover fare un maxi ritiro di due o tre mesi“.

Infine una battuta su mister Bisoli che nella prima (e finora unica) uscita sulla panchina della Cremonese, ha condotto i suoi alla vittoria sul Frosinone: “Si è dimostrato fin da subito molto pragmatico – ha detto Ciofani -, con poche idee ma molto chiare, sapeva già cosa voleva da noi ed è riuscito ad ottenerlo subito”.

LE PIU' LETTE