Serie B – Cosenza vs Frosinone 1-2, mister Nesta: “Vittoria fondamentale. Spero possa portare fiducia” | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 17:32 di 18 Aprile 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Cosenza vs Frosinone 1-2, mister Nesta: “Vittoria fondamentale. Spero possa portare fiducia”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Cosenza vs Frosinone 1-2, mister Nesta: “Vittoria fondamentale. Spero possa portare fiducia”
06 Marzo
17:18 2021
Il mister del Frosinone, Alessandro Nesta, al termine del match esterno contro il Cosenza, vinto dai giallazzurri in rimonta per 1-2, ha commentato in conferenza stampa la prestazione dei suoi.

Ecco le sue dichiarazioni:

“Questa vittoria vale tantissimo perché il momento che stavamo vivendo non era buono, lo sappiamo tutti. Una vittoria che spero ci dia grande fiducia per il prossimo futuro. Venivamo da una partita con il Monza giocata molto bene, in questa avevamo di fronte un avversario strano e difficile da affrontare, che riparte sempre, che sfrutta tutti gli spazi e che sa chiudersi bene quando difende. Abbiamo messo in campo tanta volontà. Sappiamo che in questo momento facciamo più fatica ad ottenere risultato pieno, speriamo che arrivi il momento in cui ci riusciremo con più facilità. Sono contentissimo per i ragazzi che finalmente raccolgono qualcosa di importante. Gara spartiacque? Io credo che il tempo sia terminato. Adesso chi si sveglia avrà di fronte un certo tipo di campionato, chi non si sveglia ne avrà un altro. Speriamo che questa di oggi sia stata la ‘sveglia’ buona che ci permetta di dare continuità ai risultati. La cosa migliore di oggi è stata che la squadra che si è rialzata dopo aver preso gol al 7’ e poi che ha saputo ribaltare il risultato. Non mi è piaciuto qualche contropiede, qualche pallone velenoso perso. Ecco, su questi aspetti dobbiamo essere più lucidi, più calmi. Novakovich e Szyminski? Sono due bravi ragazzi, due giocatori forti che hanno bisogno di fare minutaggio. Novakovich è da poco in Europa, ha bisogno di giocare per capire bene certi meccanismi. Tutti devono allenarsi bene e al massimo. Curado si è allenato bene anche quando non l’ho fatto giocare. Lo stesso discorso vale per Gori, oggi l’ho tolto perché era ammonito ma ha disputato una grande partita. Il giocatore è questo: deve lavorare sodo anche quando vede buio, magari perché il suo allenatore è un pazzo, ma poi quando ti chiama in campo devi farti trovare pronto. Ragionamento che vale per Curado, per Salvi la passata stagione e tanti altri. Io ho una buona squadra, tanti professionisti e bravi ragazzi”. 

 

E.P.

LE PIU' LETTE