Aggiornato alle: 18:06 di Sabato 28 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie B – Avellino vs Frosinone -3, conferenza Paganini: “I fischi ci hanno aiutato, mi sento più maturo”

 ULTIME NOTIZIE
Serie B – Avellino vs Frosinone -3, conferenza Paganini: “I fischi ci hanno aiutato, mi sento più maturo”
03 Novembre
11:21 2016
(di Alessandro Andrelli) Conferenza stampa di metà settimana per il Frosinone. In sala stampa il centrocampista offensiva del Frosinone, Luca Paganini. Ecco le sue dichiarazioni.

 

Si va ad Avellino con una convinzione, vincere!
“La nostra testa è sull’Avellino. Sono in difficoltà e in un momento difficile. Noi siamo in un buon momento e dobbiamo scendere in campo per conquistare i tre punti”.
Il Frosinone è in grande crescita.
“C’è sempre margine di migliorare. Tutti stiamo entrando in forma. Credo tra 3-4 partite avremo il picco di condizione. Gli allenamenti pagano, così come i sacrifici fatti in questi mesi. Siamo fiduciosi e soddisfatti”.
Ormai segni sempre di più di testa. E di piede?
“L’importante è che entri in porta. Non importa se di testa o di piede o di coscia. Va bene in tutti i modi, ci mancherebbe”.
Il buon momento del Frosinone è il top della condizione?
“E’ un momento che va sfruttato per tutti noi. Non dobbiamo pensare però alle prossime 4-5 partite, ma onestamente voglio pensare solo all’Avellino. Determinazione giusta e voglia di vincere sono le nostre prerogative e queste devono rimanere”.
Che Avellino troviamo?
“Le dinamiche dell’Avellino non le conosco ma credo che domenica sicuramente daranno tutto. Non so se sarà un punto a nostro favore o meno. Non dobbiamo pensare troppo a loro, ma a prepararci al meglio”.
I fischi di Perugia hanno aiutato? Ora c’è entusiasmo.
“Dispiacciono i fischi. Ci potevano stare. Non eravamo in un momento esaltante. Ci hanno rimesso sulla retta via. Il calcio è questo almeno oggi. Ci sono momenti momenti positivi e negativi e vanno accettati perché siamo professionisti”.
Sei maturato dopo la stagione di serie A?
“Un giocatore matura con gli anni. Un campionato di serie A ti da quella forza mentale e quel senso di consapevolezza. Ogni campionato che passa mette chiaramente esperienza e ne faccio tesoro”.
L’Avellino è una buona squadra. Ha avuto però tanti problemi.
“La serie B è la dimostrazione che non bastano i nomi o le qualità per vincere e fare risultato. E’ pieno di intensità e cattiveria agonistica. Guardando qualche statistica l’Avellino è una squadra che fa bene in casa, al di là dei risultati. Siamo certi che darà tutto in campo, soprattutto di fronte i propri tifosi. Metteranno tutto e altre di più. Sarà per loro la partita della vita!”

Alessandro Andrelli

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE