Aggiornato alle: 19:15 di Mercoledi 19 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie A – Milan vs Frosinone 2-0, le pagelle. Tanta organizzazione, ma poca qualità. Ok Paganini, male il duo Ciano-Trotta

 ULTIME NOTIZIE
Serie A – Milan vs Frosinone 2-0, le pagelle. Tanta organizzazione, ma poca qualità. Ok Paganini, male il duo Ciano-Trotta
19 Maggio
20:00 2019
Che peccato, anche perchè la mole di gioco prodotta non è stata insufficiente, anzi.

Il Frosinone cade al “Meazza” perdendo per due a zero contro il Milan, al termine di una sfida dove forse i giallazzurri avrebbero meritato qualcosina in più. Vittoria di platino per i rossoneri, che così continuano ad inseguire il sogno Champions League.

Ecco il Pagellone griffato Tg24Sport.it

FROSINONE (3-5-2)

Bardi voto 6: attento e puntuale in quasi tutte le circostanze. Poteva fare poco o nulla in occasione delle reti rossonere.
Goldaniga voto 5: in qualche frangente prova anche a spingersi in avanti, ma la precisione non è propriamente ottimale.
Ariaudo voto 5,5: brutto da vedere, ma concreto. L’ex difensore del Sassuolo si francobolla su Piatek concedendogli poche occasioni degne di nota.
Brighenti voto 5: qualche sbavatura di troppo, anche perchè soffre la velocità e la qualità di Suso.
Zampano voto 6: contiene in maniera (quasi) egregia Ricardo Rodriguez, lasciandosi apprezzare per qualche sovrapposizione degna di nota.
Paganini voto 7: il migliore in casa Frosinone, e non per il rigore procuratosi. Uomo ovunque, nel nuovo ruolo di mezzala offensiva si lascia apprezzare per le doti offensive.
Sammarco voto 5,5: prestazione non brillantissima per il play-maker ex Spezia, il quale rimane ingabbiato nella muscolosa mediana meneghina.
Maiello voto 5,5: stessa medesima valutazione di Sammarco, con il quale a volte si pesta i piedi. Non convince la posizione di mezzala mancina.
Beghetto voto 5: soffre tanto la brillantezza di un Borini mai domo. Troppo offensivo in alcuni frangenti. (dal 74′ Valzania s.v)
Ciano voto 4,5: una prestazione da 5,5, macchiata però dall’errore dal dischetto. Il suo tiro dagli undici metri è troppo prevedibile e lento. (dal 78′ Ciofani s.v)
Trotta voto 4,5: chi lo ha visto? Qualche sportellata con Romagnoli, ma niente di più. (dal 65′ Dionisi voto 6: entra con il piglio di chi vuole spaccare il mondo. A volte è troppo impreciso, ma poco importa).

All. Baroni voto 6,5: l’atteggiamento dei suoi ragazzi è quello giusto, ma a lungo andare viene fuori la qualità del Milan. L’organizzazione tattica, però, è degna di nota.

 

MILAN (4-3-3) – Donnarumma voto 8; Abate voto 6 (dall’85’ Conti s.v), Musacchio voto 6,5, Romagnoli voto 6, Rodriguez voto 6; Kessié voto 6, Bakayoko voto 6 (dal 52′ Cutrone voto 6,5), Calhanoglu voto 6,5, Suso voto 7, Piatek voto 7 (dall’81’ Castillejo s.v), Borini voto 6,5. All Gattuso voto 6

 

Nunzio Danilo Ferraioli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE