Serie A – Rileggi minuto dopo minuto la conferenza di: Stirpe, Salvini e Ficchi | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 19:48 di Martedi 21 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Serie A – Rileggi minuto dopo minuto la conferenza di: Stirpe, Salvini e Ficchi

 ULTIME NOTIZIE
Serie A – Rileggi minuto dopo minuto la conferenza di: Stirpe, Salvini e Ficchi
01 Agosto
13:49 2015
Dalle 14.30 seguite la diretta testuale della conferenza stampa del presidente del Frosinone Maurizio Stirpe sul nuovo assetto della società canarina e sulla campagna abbonamenti 2015-2016. Vivila con noi www.tg24sport.it  (di Alessandro Andrelli)

IMG_2098.JPGOre 15:49: FINISCE LA CONFERENZA CON IL “BUONA SERIE A” del presidente Maurizio Stirpe. Appuntamento ora alle 16.30 per l’amichevole Frosinone-ASD Trastevere.
Ore 15:47 “Struttura, sede e centro sportivo sono elementi prioritari. Aiutare la città ad avere una struttura adeguata che permetta di svolgere anche eventi diversi rispetto a quelli sportivi. La presenza di Ficchi è proprio motivata da questo. Un progetto che non dipenda solo dal mio entusiasmo e dalla mia disponibilità economica”.
Ore 15:45 “Se guardate la storia dell’Empoli, Atalanta sono società che da anni sono in A, magari sono retrocesse, ma avevano una tale solidità da poter programmare e tornare ai massimi livelli con qualità e capacità. Il campo fa la selezione. Sta venendo avanti una riforma che porterà forse da 20 a 18 squadre. Se noi avremo la possibilità di lavorare con competenza”.
IMG_2097-0.jpgOre 15:43 STIRPE: “Se ci fosse qui mio padre dirette che vorrebbe andare in Europa. Dormivo molto di più in B. Ora la qualità della vita ha avuto un brusco ridimensionamento!”.
Ore 15:39 STIRPE: “Per la salvezza tutti i modelli come quello dell’Empoli e del Chievo sono dei modelli spendibili anche per il Frosinone. La capacità manageriale è sicuramente quello che spicca di queste realtà. Quest’anno sarà durissima, staremo a vedere. I paradigmi nel calcio di A sono cambiati molto. Oggi è chiaro che avremo un campionato che sulla carta sarà diviso in due, chi lotta per la parte alta della classifica e il resto che lotta per la salvezza o potrebbero avere dei problemi importanti per mantenere la categoria”.
Ore 15:37 SALVINI: “Credo che probabilmente la Questura autorizzerà 2000-2100 posti per i tifosi ospiti, poi dipenderà dalla gara, dai tifosi e dalle disposizioni organizzative di sicurezza”.
IMG_2095.JPGOre 15:36 STIRPE: “Se in futuro ci verrà chiesto di lavorare un nuovo stadio di proprietà, ragionando sulla libertà di azione e di gestione, noi non ci tireremo indietro. Staremo a vedere, ma vogliamo chiarezza e disponibilità”.
Ore 15:31 STIRPE: “Investiremo quasi 2milioni di euro sulle nuove strutture. Ci sono domande sulle strutture alle quali non può rispondere la società. Complessivamente investiremo 4 milioni di euro”.
Ore 15:28 STIRPE: “L’arrivo di Longo è un’ipotesi. E’ sul tavolo come ce ne sono altre. L’arrivo di un attaccante non esclude l’arrivo di altri attaccanti. Avremo in quel caso 25 giocatori e se faremo altri movimenti sarà non solo in entrata ma anche in uscita”.
Ore 15:26 STIRPE: “Promettiamo tutti il massimo impegno, ce la metteremo tutta”.
Con questo si conclude. la conferenza stampa di Stirpe. Ora spazio alle domande dei giornalisti”.
IMG_2096-0.jpgOre 15:24 STIRPE: “Dovevamo selezionare la campagna abbonamenti e sicuramente ci sarà chi non sarà contento. Dobbiamo essere umili, sapere che siamo gli ultimi arrivati e dare in campo il 200%. Il vero obiettivo per questa stagione non è sportivo, ma è quello di consolidarsi nella sua capacità economico finanziaria. Non essere una meteora nel mondo professionistico del calcio, al quale gioco forza ci sono obiettivi sportivi”.
Ore 15:20 Pubblicheremo tra poco i prezzi della campagna abbonamenti 2015-2016.
Ore 15:22 TUTTI CONVOCATI E’ LO SLOGAN DELLA NUOVA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-2016 del Frosinone Calcio in serie A.
Ore 15:19 GUGLIETTI: “Tre tipi di abbonamenti “nuovi, non abbonati alla stagione 2014-2015; fedeli, abbonati alla stagione 2014-2015; Fedelissimi: abbonati alla stagione 2012-2013”.
Ore 15:18 GUGLIETTI: “Si può acquistare l’abbonamento con contanti, carta di credito e bancomat. Al momento della sottoscrizione si riceverà un coupon per la t-shirt e il DVD omaggio”.
Ore 15:16 Parola a Livio Guglietti, Ufficio Comunicazione Frosinone, che presenta la campagna abbonamenti: “La campagna abbonamenti inizia LUNEDI 3 AGOSTO per i vecchi abbonati, dalle ore 15.00. Non al mattino ma nel pomeriggio dunque il via alla campagna abbonamenti”.
Ore 15:14 SALVINI: “nella prima giornata vorremmo che i tifosi indossassero la maglietta azzurra che riceveranno con l’abbonamento. Gratuitamente con l’abbonamento ci sarà anche un DVD che ripercorre la promozione del Frosinone in serie A”.

Ore 15:13 SALVINI: “Non si possono fare raffronti, anche perché tutto ciò che ci riguarda è una novità per noi. Occorre però farci l’idea che orientativamente potrebbero giungere circa 14-15 mila richieste di abbonamento a fronte di 7.400-7.500 tessere che potremo sottoscrivere”.
Ore 15:12 Il direttore generale Salvini presenta la Campagna Abbonamenti 2015-2016.

Ore 15:11 STIRPE: “Puntiamo di chiudere un attaccante nei prossimi giorni. In questo momento non abbiamo esigenze particolari, ne abbiamo pressioni di alcun tipo. Mister Stellone non ci sta chiedendo nulla, anzi è proprio lui a frenarci in alcune decisioni. Una volta preso l’attaccante valuteremo le altre situazioni che ci verranno prospettate”.
Ore 15:10 STIRPE: “Sulla questione stadio ad oggi non ci sono le possibilità operative per iniziare i lavori. Nelle prossime settimane ci incontreremo con il sindaco di Frosinone per avere sicuramente maggiori chiarimenti”.
Ore 15:08 STIRPE: “Entro settembre vorremmo utilizzare la struttura di Ferentino. Nel sopralluogo fatto ho detto all’impresa che si sta occupando dei lavori di prendere tutto il tempo necessario per realizzare al meglio il campo. Per il settore giovanile si trasferisce o tra gennaio e febbraio 2016 o nella stagione prossima. Se riusciamo a farlo nei primi sei mesi della stagione saremo pienamente soddisfatti”.
Ore 15:05 Riprende la parola Stirpe: “Chiunque investe nello sport si deve considerare fortunato. Ora lo stadio e il centro sportivo. Sappiamo che disputeremo allo stadio Comunale “Matusa” per la prossima stagione. La deroga che sfrutteremo è quella del Treviso in serie A del 2005. Una deroga di un solo anno, che riproporrà il problema, già dal mese di settembre, a meno che non si voglia augurare al Frosinone di retrocedere subito. Il problema dello stadio è obbligatorio e credo vada affrontato già dal mese di settembre. Non era un obiettivo scontato, abbiamo lavorato con abnegazione, senza cercare alibi e mettendoci la faccia, oltre che il denaro. Abbiamo investito cifre importanti e siamo fieri di essere in dirittura d’arrivo. Questo ci mette nelle condizioni di partire con la campagna abbonamenti”.
Ore 15:03 FICCHI: “Riguardo la struttura sportiva di Ferentino, abbiamo avviato i lavori. A breve l’attività sportiva della società si sposterà lì. E’ un passo importantissimo. Abbiamo intrapreso la strada giusta. Con una struttura solida possiamo pianificare e programmare il futuro. Ringrazio il presidente Stirpe per l’opportunità e vivrò con entusiasmo questa mia nuova avventura”.
Ore 15:01 FICCHI: “Siamo in una fase di rodaggio, le funzioni che mi sono state affidate le conosco bene per la mia attività nel basket. Mi occuperò principalmente di Marketing. Farò tesoro del lavoro della Promo&Management. La mia società, la Real Frusinate,  ha già due collaborazione attive, la Promo&Managemeng e la Voice&Comunication. Ci saranno anche altre partnership di livello Nazionale. Il territorio laziale, dai primi segnali, sta rispondendo in maniera eccellente. C’è voglia di contribuire a questo progetto e questo sono certo potrà fare la differenza”.
Ore 15:00 FICCHI: “Dopo le imprese del Frosinone qualcuno si chiederà se magari porterò fortuna o meno – sorride – la verità è che l’unica gara nel quale sono mancato lo scorso anno in casa era quella con la Ternana”.
Ore 14:59 FICCHI: “Ciò che mi ha spinto in questa avventura è la grande passione per lo sport, che nasce nella pallacanestro ma che ha la stessa genesi cioè fare sport in maniera seria e professionale”.
Ore 14:58 Riprende la parola il presidente Stirpe che chiarisce non ci sono stati appesantimenti nella struttura societaria. Poi prende la parola l’imprenditore Vittorio Ficchi.
Ore 14:56 Salvini: “Ci sarà un settore per il merchandising (Daniele Palladino responsabile), una delle novità di quest’anno. Il settore Comunicazione& Cerimoniale (responsabili Verdone e Capozzoli). Poi il settore giovanile con i suoi responsabili e la sua struttura”.
Ore 14:54 Prende la parola Ernesto Salvini: “Lo staff tecnico è il cuore del nostro organigramma che successivamente verrà dato alla stampa. C’è lo staff tecnico e sanitario”.
Ore 14:52 STIRPE presenta il nuovo organigramma. Ficchi gestirà il marketing e il nuovo centro sportivo. Salvini sarà il Direttore Generale Ernesto Salvini.
Ore 14:50 STIRPE: “Ficchi è un imprenditore giovane, che bene sta facendo con il suo Basket Ferentino. Mi auguro con lui si possa avere la possibilità di lavorare nel migliore dei modi. Ficchi ama lo sport, è giovane e sono convinto ci possa traghettare verso un futuro più roseo. Occorre fare tutto questo con un percorso serio e completo”.
Ore 14:48: Al fianco del presidente Stirpe il nuovo socio Ficchi: “Dal nuovo assetto io ho il 55% della Togheter, Ficchi il 45%. Prima fase della collaborazione di 2 anni con questa suddivisione di quote 55% Stirpe e 45% Ficchi. Tra due anni se Ficchi vorrà salirà al 50%. Ringrazio il Gruppo Zeppieri – aggiunge Stirpe -. Un sodalizio che in questi anni ha dato tanto. Le cose della vita non ci portano ad essere sicuri che le scelte da fare sono le stesse. Si può cambiare idea come è stato nel nostro caso. Ci siamo salutati nel migliore dei modi. Quando c’è stata l’opportunità (Ficchi) abbiamo gestito questa trattativa per il passaggio delle quote”.
Ore 14:47 : Inizia con un po’ di ritardo la conferenza stampa. Prende subito la parola il presidente Maurizio Stirpe.

 

 

LE PIU' LETTE