Rally – Sfortuna per Di Cosimo al “Casentino” | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 20:06 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Rally – Sfortuna per Di Cosimo al “Casentino”

 ULTIME NOTIZIE
Rally – Sfortuna per Di Cosimo al “Casentino”
19 Luglio
16:57 2015
In una delle manifestazioni rallistiche più importanti della Penisola, il pilota ciociaro è stato costretto al ritiro per una noia meccanica. Dopo una buona gara, il driver bovillense, con al fianco Paolo Francescucci, ha dovuto alzare bandiera bianca, causa la rottura dell’alternatore della Ford Focus Wrc.

 

C’ è amaro in bocca per il ciociaro Tonino Di Cosimo, causa il ritiro nel Rally Internazionale del Casentino, dove il driver ciociaro, navigato da Paolo Francescucci, aveva dimostrato tutto il suo valore. Purtroppo al termine dell’ultima prova speciale, la sua vettura, una Ford Focus Wrc lo ha tradito. Infatti la rottura di un alternatore ha fermato le ambizioni dell’equipaggio ciociaro, costretto ad alzare bandiera bianca sul più bello.

Un rally contraddistinto da una partecipazione di altissimo profilo, con 118 iscritti, ben 17 vetture Wrc,  che hanno innalzato il tasso tecnico della competizione rallistica, che si è svolta a Bibbiena, in provincia di Arezzo. Una gara giunta alla sua trentacinquesima edizione e che ha registrato la vittoria dell’equipaggio Fontana – Arena a bordo della Hyundai i20 Wrc del Team Hmi.  Al secondo posto finale di questo rally del Casentino già impegnativo per un percorso tra i più apprezzati in Italia e all’estero e reso durissimo da un caldo soffocante, si piazza alla fine il giovane Alessandro Re, qui salito sulla Citroen Ds3 versione Wrc del Team D-Max, con il fido Giacomo Ciucci. Denis Colombini, in coppia con l’esperto Flavio Zanella, ha conquistato il terzo posto finale, dopo una giornata in cui ha fatto vedere cose egregie, alla sua prima volta con la Ford Fiesta Rs Wrc Tamauto.

Anche il pilota frusinate Di Cosimo aveva fatto vedere delle cose egregie, sin dalla prima prova speciale, dove il driver ciociaro, giungeva al nono nella classifica assoluta dell’IRC. Nella seconda prova cronometrata, Di Cosimo e Francescucci, facevano i conti con qualche problema di raffreddamento della propria vettura, che “andava in protezione” per le temperature troppo alte. I due scivolavano in undicesima posizione dal leader Colombini. Nella terza prova Di Cosimo perde ancora qualche secondo dai migliori. Il ritardo si stabilizza, visto che nella quarta speciale, il pilota frusinate riesce a rimanere sui tempi dei migliori.

A Crocina, nel quinto tratto di Ps, l’equipaggio ciociaro, a bordo della Ford Fiesta della Rp Motorsport, riesce a risalire la china, piazzandosi al termine del tratto cronometrato, all’ottavo posto, undicesimo della generale. Di Cosimo continua a guidare molto bene, tanto che anche nella sesta e settima prove speciali, si piazza al nono posto in prova e nono nella classifica generale.

La migliore prova è quella di Barbiano, con uno strepitoso sesto posto in prova, a soli 6″ dal leader Felice Re. Anche nell’ultima prova l’equipaggio ciociaro si mostra in grande spolvero, ma all’uscita della stessa prova, l’alternatore della Ford Focus Wrc fa le bizze e costringe Di Cosimo all’amaro ritiro. Una sfortunata circostanza, che non cancella l’ottima prestazione offerta dal driver frusinate, che mastica amaro per come si è conclusa l’avventura i terra toscana.

Dav.Mancini  

 

Tags
LE PIU' LETTE