Pallanuoto Giovanile – Frosinone si prepara per il Calceterra Challenge | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 17:29 di 28 Novembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Pallanuoto Giovanile – Frosinone si prepara per il Calceterra Challenge

 ULTIME NOTIZIE
Pallanuoto Giovanile – Frosinone si prepara per il Calceterra Challenge
20 Ottobre
10:10 2021
Dopo l’amichevole di sabato con la prima squadra, il Frosinone Pallanuoto si prepara alla prima uscita stagionale anche per l’U14.

I giovani gialloblù, infatti, sabato 23 e domenica 24 ottobre saranno impegnati nella tappa abruzzese del Calcaterra Challenge. Nello splendido impianto delle Naiadi di Pescara, ben sedici squadre si affronteranno, dando vita a due giorni di grande pallanuoto.

Il torneo – promosso dai campioni/fratelli Alessandro e Roberto Calcaterra – non ha bisogno di tante presentazioni. Ormai da anni rappresenta un vero e proprio appuntamento da non perdere per tutte le realtà giovanili che vogliano confrontarsi con squadre di diversa estrazione regionale e livello. Il Frosinone ha già partecipato in passato alla tappa laziale della manifestazione, ma quest’anno ha voluto raddoppiare la sua presenza.

Oltre alla due giorni intensa di pallanuoto, i ragazzi ciociari potranno vivere il torneo come un vero e proprio evento di crescita e confronto. Per alcuni sarà la prima trasferta lontano da casa, in cui poter vivere 24 ore su 24 insieme ai propri compagni di squadra e all’allenatore. Del resto, è solo attraverso esperienze del genere che è possibile migliorare e crescere sia come atleti, che come persone. Tra le squadre partecipanti, tante storiche e blasonate: Roma Vis Nova, Posillipo e Pescara Pallanuoto sono solo alcune di queste.

Queste le parole dell’allenatore Federico Ceccarelli: «Questa sarà la prima vera uscita per i ragazzi dell’U14. Il torneo – anche rispetto alle partecipazioni degli anni scorsi – è molto competitivo, con tante squadre di alto livello. Sicuramente manifestazioni del genere sono esperienze incredibili per i ragazzi, oltre a permettere a loro stessi e a noi tecnici di capire a che punto siamo. Ringrazio Roberto Calcaterra per l’invito: nell’ultimo periodo la collaborazione con lui ci ha permesso di portare Frosinone in giro per l’Italia».

LE PIU' LETTE