Nuoto – Mondiali di Kazan, arriva il primo oro per Tania Cagnotto | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 20:06 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Nuoto – Mondiali di Kazan, arriva il primo oro per Tania Cagnotto

 ULTIME NOTIZIE
Nuoto – Mondiali di Kazan, arriva il primo oro per Tania Cagnotto
29 Luglio
01:13 2015

 

Tania Cagnotto d’oro ai Mondiali di Kazan (Russia) per lei il metallo più prezioso grazie al tuffo dal trampolino da 1 metro, “Oggi è uno dei momenti più belli della mia vita”.

 

RUSSIA – Arrivato ieri il primo oro per Tania Cagnotto ai Mondiali di Kazan , l’atleta Italiana lo conquista con il tuffo dal trampolino da 1 metro. Finalmente è arrivata la medaglia tanto attesa dopo che, nella stessa disciplina, aveva agguantato il bronzo nel 2011 a Shangai e l’argento nel 2013 a Barcellona; all’Italia mancava il podio più alto in questa categoria da ben 40 anni, dal lontano 1975 quando Klaus Dibiasi  vinse il titolo nella piattaforma 10 metri ai mondiali di Cali (Colombia). La nostra atleta si è piazzata prima davanti alle due cinesi favorite Shi Tingmao e He Zi (fu lei a rubarle la medaglia dal metallo più prezioso negli ultimi mondiali per soli 10 centesimi di punto, ora la rivincita!).

Durante la competizione sempre perfetta la nostra Tania, pulita, elegante, nessuna sbavatura, sempre avanti con il punteggio nei primi 3 salti,  l’uno e mezzo ritornato carpiato, il salto e mezzo avanti carpiato, l’uno e mezzo indietro carpiato , negli ultimi due in programma la stoccata finale alle avversaria, esecuzione impeccabile, magistrali l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo libero, l’oro e conquistato!

Queste le sue prime parole ai cronisti: “Questa medaglia d’oro è un sogno che si realizza. Ho sempre messo allo stesso piano mondiali e olimpiadi, è arrivato l’oro mondiale e sono al settimo cielo” e continua “Avevo strane sensazioni già nelle eliminatorie, non vedevo l’ora di fare questa gara, sapevo di potercela fare. Ho chiuso un bellezza, Oggi è uno dei momenti più belli della mia vita”.

 

La redazione

LE PIU' LETTE