ESCLUSIVA – Frosinone, l’ex Carlini: “Domenica le emozioni non mancheranno. E sul mio addio…” | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 18:17 di Mercoledi 27 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

ESCLUSIVA – Frosinone, l’ex Carlini: “Domenica le emozioni non mancheranno. E sul mio addio…”

 ULTIME NOTIZIE
ESCLUSIVA – Frosinone, l’ex Carlini: “Domenica le emozioni non mancheranno. E sul mio addio…”
11 Ottobre
12:08 2016
Oltre settanta presenze ufficiali con la maglia del Frosinone, ed un Leone che si è ormai cucito sul petto.

Stiamo parlando dell’attuale attaccante della Casertana, Massimiliano Carlini (in foto). Il calciatore di Terracina, pupillo di mister Roberto Stellone, è stato contattato in esclusiva dalla redazione di Tg24Sport.it, in vista del match di domenica tra il Frosinone ed il Bari. Ecco le sue parole ai nostri microfoni.

 

Domenica Frosinone-Bari, match ad alta tensione e dalle grandi emozioni. Che partita ti aspetti?

“Il Bari verrà per fare punti a Frosinone, anche perchè la situazione non è delle più floride. Sarà sicuramente emozionante, anche perchè Stellone è nato e cresciuto da allenatore a Frosinone. Le emozioni non mancheranno, son sicuro”.

 

Riavvolgendo il nastro dei ricordi, quali sono i tre ricordi più emozionanti che conservi della tua avventura in giallazzurro?

“Il primo è senza ombra di dubbio Frosinone-Bologna 2-1, quando l’intera tribuna si alzò in piedi gridando il mio nome. Sento ancora i brividi di quel momento, anche perchè fu forse la miglior partita della mia carriera. Il secondo è Frosinone-Crotone, con il sogno Serie A ormai raggiunto. Il terzo, ma non ultimo, è quando siamo retrocessi dopo la partita contro il Palermo. Abbiamo pianto tutti assieme con i tifosi, eravamo davvero un tutt’uno”.

 

In estate è arrivato l’addio tra te ed il Frosinone..

“Voglio raccontare la verità. Ho provato a riappacificarmi con la società, in quanto mandai anche un messaggio al presidente Stirpe. Chiedo scusa per quel post su Facebook, fu uno sfogo. Mi dispiace che sia andata così, anche perchè per me Frosinone rimane la mia seconda casa”.

 

Ora l’esperienza a Caserta in Lega Pro. Come ti stai trovando? Che Lega Pro hai ritrovato?

“Volevo rimettermi in gioco, e la Casertana ha puntato tanto su di me proponendomi un triennale. Lo stesso presidente mi ha spiegato che il suo obbiettivo è salire in Serie B nel giro di tre anni. Da un punto di vista personale la stagione è iniziata bene, in quanto ho messo a segno già due reti ed ho collezionato due assist. L’intero ambiente rossoblu mi ha accolto benissimo, a partire dai miei compagni di squadra. Lega Pro? Il girone C è un girone competitivo, e l’allargamento dei play-off fino alla decima posizione può essere un qualcosa di interessante anche perchè possono venir fuori delle sorprese. Per la corsa al primo posto credo che Foggia, Matera e Lecce abbiano qualcosina in più rispetto alle altre”.

 

Nunzio Danilo Ferraioli

LE PIU' LETTE