Aggiornato alle: 22:45 di Lunedi 16 Settembre 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Coppa Italia – Frosinone vs Monopoli 5-1, Nesta: “Piedi per terra, in campionato sarà diverso”

 ULTIME NOTIZIE
Coppa Italia – Frosinone vs Monopoli 5-1, Nesta: “Piedi per terra, in campionato sarà diverso”
19 Agosto
14:54 2019
Dopo la rotonda vittoria sul Monopoli, Alessandro Nesta deve vestire i panni del pompiere per gettare acqua sul fuoco dell’entusiasmo.

L’allenatore del Frosinone predica calma in vista dell’esordio in campionato, mostrandosi comunque soddisfatto per il lavoro svolto finora. In conferenza stampa l’apertura è per Marcello Trotta: “Sono contento per lui, avevo detto che il gol sarebbe arrivato, si è sempre creato le opportunità e oggi l’ha messa dentro. Gli attaccanti sono così: hanno bisogno di segnare e se non lo fanno per tanto tempo si demoralizzano; queste due reti gli faranno bene”.

Poi spazio all’analisi tattica del match: “Siamo partiti piano perché loro giocavano dietro la linea della palla e faticavamo a trovare spazi, quando il match si è sbloccato loro si sono aperti e abbiamo fatto bene, anche se in fase di costruzione si poteva fare meglio nel primo tempo. I primi gol sono arrivati con palloni lanciati da dietro direttamente sulle punte, è una variante tattica utile quando gli avversari ci aspettano senza pressare”.

Successivamente Nesta allarga lo sguardo al campionato ormai alle porte e allo stato di forma della squadra: “La condizione ancora non è ottimale per tutti perciò ho sfruttato la duttilità di Hass, serviva uno che attaccasse la porta da quella posizione, ora migliorerà la sua forma fisica, anche perché non aveva mai fatto neanche un’amichevole. Si può giocare ancora meglio, è normale che ad agosto ci siano ancora delle pause dovute alla forma non ancora al top e ad alcuni movimenti che devono essere assimilati. Inoltre il gol subito ha dato fastidio a me e ai giocatori. In ogni caso siamo a buon punto ma questi risultati rotondi non devono trarci in inganno, in campionato sarà un’altra cosa, dobbiamo restare equilibrati sia nei momenti buoni sia in quelli difficili senza esaltarci o buttarci giù.

Perché al posto di Beghetto è entrato Zampano in un ruolo non suo al posto di Eguelfi? “Eguelfi è ancora troppo indietro con la preparazione, inoltre questo è il momento giusto per sperimentare e Zampano a sinistra mi è piaciuto molto”.

Il mercato? “Vedremo. È andato via un giocatore importante come Ciofani e se si riuscirà a rimpiazzarlo, tanto meglio. Però devo dire che gli attaccanti che abbiamo noi in rosa, non sono da tutti”.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE