Aggiornato alle: 17:57 di Venerdi 23 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Calcio – Questione stadi, ministro Spadafora: “Per ora non più di mille tifosi. Riapertura graduale dal 7 ottobre”

 ULTIME NOTIZIE
Calcio – Questione stadi, ministro Spadafora: “Per ora non più di mille tifosi. Riapertura graduale dal 7 ottobre”
22 Settembre
17:52 2020
Vincenzo Spadafora, Ministro dello sport, ha risposto ad alcune domande sulla riapertura degli stadi nell’audizione presso la commissione cultura della Camera.

Ecco le sue dichiarazioni, secondo quanto riportato da repubblica.it:

L’obiettivo è quello di riaprire gli impianti sportivi in progressione per tutte le competizioni: faremo questo lavoro da qui al 7 ottobre, quando verrà emanato il nuovo dpcm. L’obiettivo è quello che non si vada avanti con un numero secco, viste le diverse realtà: vorremmo definire, insieme anche alla Conferenza Stato-Regioni, una percentuale rispetto alla capienza effettiva dell’impianto, tenendo peraltro conto di vari aspetti, per esempio la gestione dei flussi delle persone che si spostano. Vedere anche solo mille persone al Foro Italico per gli Internazionali di tennis è stata un’emozione importante: non era possibile in questo momento aumentare il numero perché siamo in una fase in cui vediamo contagi elevatissimi in diversi Paesi europei e noi speriamo di restare indietro. Dobbiamo andare avanti con la stessa attenzione e consapevolezza avuta nei mesi più duri, perché non c’è dubbio che senza tifosi manchi un pezzo fondamentale e la presenza del pubblico è importantissima soprattutto per le serie minori, come la Lega Pro, i Dilettanti, che vivono della biglietteria. Abbiamo già messo a disposizione risorse a fondo perduto per le Associazione e le Società sportive dilettantistiche per andare incontro alle necessità emergenziali. Ora vogliamo rendere attivo ai primi di ottobre un ulteriore fondo per la sanificazione delle palestre, in modo tale da renderle fruibili alle società sportive“.

 

E.P.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE