Calcio – Coronavirus, presidente Gravina: “Ripresa? I tempi ci dicono fine maggio, primi di giugno” | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 20:48 di Sabato 12 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Calcio – Coronavirus, presidente Gravina: “Ripresa? I tempi ci dicono fine maggio, primi di giugno”

 ULTIME NOTIZIE
Calcio – Coronavirus, presidente Gravina: “Ripresa? I tempi ci dicono fine maggio, primi di giugno”
17 Aprile
18:20 2020
Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è intervenuto anche oggi per commentare l’ipotetica ripresa dei campionati a maggio.

Ecco le sue dichiarazioni, rilasciate a Rai Radio 1:

Vietato giocare al Nord? Io mi auguro che ognuno possa giocare nel proprio stadio. Ci stiamo proiettando nel tempo e il tempo ci porta a fine maggio-primi di giugno. Vorrei dare a tutti la speranza di poter giocare nel proprio stadio, ma se questo non fosse possibile troveremo delle soluzioni alternative. In campo solo chi è negativo? Sicuramente sì. Questa è la prima fase e prevede un controllo medico molto rigido, c’è una nuova prova di idoneità alla quale gli atleti devono sottoporsi. Nel momento in cui i giocatori risultano negativi, è chiaro che poi non c’è il problema del distanziamento tra due giocatori. Coverciano disponibile per i medici? E’ stato un gesto istintivo anche se poi qualcuno mi rimprovera del fatto che abbiamo sottratto Coverciano agli arbitri. Ma per la loro preparazione troveremo una soluzione. Era giusto dare alla città di Firenze il tempio del calcio italiano per i nostri medici. Si parla solo di calcio? Io faccio il presidente della FIGC, parlo di calcio e ho grande rispetto nei confronti del presidente del CONI che deve parlare di sport in generale. Io porto avanti gli interessi del calcio italiano“.

 

E.P.

LE PIU' LETTE