Basket – Stats Analysis di Ferentino vs Roseto 82-78 (G4) | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 18:00 di 17 Gennaio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket – Stats Analysis di Ferentino vs Roseto 82-78 (G4)

 ULTIME NOTIZIE
Basket – Stats Analysis di Ferentino vs Roseto 82-78 (G4)
09 Maggio
13:56 2016
Gara 4 della serie tra Ferentino e Roseto è stata vinta dalla Mec-Energy, che si guadagna il diritto di giocare la “bella” mercoledì alle 21 al Ponte Grande. Ecco i numeri più importanti della sfida del PalaMaggetti.

 

Rimbalzi  Fino a questo momento la FMC era riuscita a difendersi egregiamente sotto le plance nonostante la grande fisicità degli abruzzesi e l’assenza di un elemento importante come Benevelli. In gara 4 invece la Mec-Energy ha avuto il controllo dei tabelloni sia grazie all’exploit di Bryan (13) che per la prima volta è riuscire a far valere il suo atletismo per tutta la durata del match, sia per il contributo degli esterni che si sono buttati sotto i ferri con grande convinzione, tanto che il trio Allen-Weaver-Marini è riuscito a strappare ben 16 palloni.

Assist. In questa serie chi mette a referto più assist vince: questo è emerso dalle prime quattro gare tra Ferentino e Roseto. Al Ponte Grande i gigliati aveva messo a segno più passaggi vincenti, la situazione si è ribaltata al PalaMaggetti, segno che gli Sharks sono riusciti ad attaccare in modo più fluido e a difendere in maniere più aggressiva sul proprio parquet, impedendo ai ciociari di sviluppare il bel gioco visto nei primi due episodi.

Minutaggio. Tutto il quintetto base amaranto ha giocato più di 31 minuti, nelle fila degli Sharks solamente i due americani Allen e Weaver hanno toccato quota 30. I componenti della panchina gigliata che sono scesi sul parquet (Bulleri, Carnovali e Benvenuti) sono rimasti in campo per 33 minuti complessivamente, i tre subentranti della Mec-Energy hanno contribuito con 40 minuti. Questi dati, uniti all’età media più alta della FMC, potrebbero spiegare il calo fisico che sembra esserci stato nel secondo tempo, anche se ci sono soprattutto motivazioni tecniche (e meriti di Roseto) nella rimonta.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE