Basket – Serie B, Cassino vs Maddaloni 84-51, le dichiarazioni post gara | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 16:00 di Lunedi 2 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket – Serie B, Cassino vs Maddaloni 84-51, le dichiarazioni post gara

 ULTIME NOTIZIE
Basket – Serie B, Cassino vs Maddaloni 84-51, le dichiarazioni post gara
27 Settembre
15:42 2015
Al termine della prima partita stagionale, conclusa con una larga vittoria ai danni di Maddaloni, l’ufficio stampa della BPC Virtus Cassino ha intervistato i protagonisti del match. Di seguito vi riportiamo alcuni estratti.

 

Leonardo Manzari (Direttore sportivo): “Maddaloni è una squadra ben allenata e con un roster affiatato, i giocatori sanno mettersi in condizioni di tirare con i piedi per terra e può essere molto pericolosa nei finali in volata. Noi abbiamo avuto un approccio volitivo ma poi siamo andati un po’ fuori giri perché avevamo voglia di farci vedere dal pubblico, nell’intervallo abbiamo aggiustato le cose.”

Luca Vettese (coach): “Abbiamo deciso di giocare tutto il pre-campionato in trasferta perciò questa era la prima partita casalinga, abbiamo risentito un po’ della tensione nei primi due quarti, in cui comunque ci sono state giocate importanti ma siamo andati troppo a corrente alternata. Siamo tornati dagli spogliatoi con maggiore sicurezza, scrollandoci la tensione di dosso: ad inizio terzo periodo eravamo più sciolti in attacco e attenti in difesa. Il fatto che abbiamo avuto sette giocatori in doppia cifra testimonia la profondità del roster, ma non vorrei essere troppo lusinghiero perché a Maddaloni mancava il playmaker titolare e anche Piscitelli ha giocato poco. Non era una gara facile perché non avevamo potuto mai visionare gli avversari, ma comunque dobbiamo migliorare ancora perché non siamo al massimo.”

Manuel Carrizo (ala): “Sono contento per la vittoria e perché ognuno ha dato qualcosa per ottenerla: questo è un segnale di forza. Non ci sono titolari o riserve, siamo un gruppo unito e che lavora molto bene, oggi abbiamo fatto un passo importante ma dovremo farne tanti altri. Nelle amichevoli abbiamo quasi studiato gli avversari nel primo tempo, anche oggi è stato così e nel terzo periodo abbiamo aumentato lo scarto.

Daniele Grilli (guardia): “Nei primi due periodi Maddaloni, pur essendo inferiore, ci ha tenuto testa perché c’era un po’ di emozione nel giocare davanti a questo pubblico, ma poi abbiamo preso in mano la partita. Anche io nel primo tempo ero un po’ imballato, poi mi sono sbloccato anche grazie ai compagni che mi hanno messo in ritmo. Nell’intervallo ci siamo detti di voler chiudere il match, così siamo riusciti a chiuderci e a migliorare l’attacco.”

Fabio Lovatti (playmaker): “Cerco di dare il mio contributo in ogni partita, pur sapendo di far parte di un roster con giocatori di alto livello, dai quali spero di apprendere il più possibile. Abbiamo una rosa molto lunga per una stagione che ci auguriamo duri il più possibile, ci sono tanti atleti intercambiali con dei picchi di classe in alcuni elementi. Penso che il nostro girone sia il più duro, cinque o sei squadre sono molto forti e noi siamo fra queste.”

Foto: Maria Sofia Manzari per la pagina Facebook della Virtus Cassino

Roberto Caporilli

LE PIU' LETTE