Aggiornato alle: 18:37 di Mercoledi 23 Settembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket – I “best moments” del 2018 (parte 1): dal sogno infranto della Scuba alla nuova Ferentino

 ULTIME NOTIZIE
Basket – I “best moments” del 2018 (parte 1): dal sogno infranto della Scuba alla nuova Ferentino
01 Gennaio
18:16 2019
Il 2018 del basket frusinate rivissuto attraverso i dieci momenti chiave.

Quello appena trascorso è stato indubbiamente l’anno della Virtus Cassino, capace di riportare la Serie A2 nella nostra provincia dopo l’addio di Ferentino. Anche altre realtà dei canestri, però, tornano a sorridere: la stessa città gigliata riparte con la vittoria della Promozione, lo stesso fa Anagni con l’approdo in C Silver. Da sottolineare anche il percorso di Frosinone e Veroli, protagoniste oltre ogni aspettativa.

Ecco i primi cinque momenti topici del 2018 a spicchi.

1) 31 Maggio: la Scuba Frosinone perde gara 2 con la Fortitudo Roma e saluta il sogno C Gold

Si chiude fra gli applausi la grande stagione della Scuola Basket Frosinone, nonostante la sconfitta in gara 2 di finale contro la Fortitudo Roma. I ciociari escono comunque a testa alta dal confronto con la corazzata capitolina, guidata nei momenti decisivi da David Hawkins, uno che in passato è stato il miglior giocatore del campionato di Serie A. Un campionato comunque oltre le aspettative per gli scubini, alla prima stagione con coach Calcabrina in panchina e con tanti ragazzi del vivaio che sono diventati protagonisti. La società giallazzurra ha sempre saputo alzare l’asticella conquistando la salvezza, poi l’approdo alla poule promozione, successivamente i playoff e poi la finale, impartendo una severa lezione ad Albano, un’altra delle grandi favorite della vigilia.

2) 1 Giugno: la Virtus Cassino batte Barcellona, vince i playoff e approda alle Final Four per la Serie A2

I rossoblù chiudono il loro cammino nei playoff nel modo migliore possibile: con la vittoria che li spedisce a Montecatini per giocarsi la promozione. La serie di finale è un monologo della truppa di Vettese, capace di vincere le prime due gare in Sicilia e poi di chiudere i conti in quella che si è poi rivelata (fino a questo momento) l’ultima partita giocata a Cassino dalla BPC. Da incorniciare comunque tutto il percorso della Virtus nei playoff, considerati i turni precedenti tutt’altro che agevoli con Matera e Luiss, entrambi conclusi soltanto alla “bella”.

3) 3 Giugno: Veroli sconfitta dalla Pass Roma in gara 3 di finale playoff di C Silver

Non riesce il miracolo del doppio salto in due anni alla squadra verolana, arrivata purtroppo con il fiato corto all’ultimo atto della stagione. Un campionato comunque da ricordare, innanzitutto perché ha finalmente riportato il basket a Veroli, seppur a Casamari e non al centro della città. Sul campo uno splendido percorso, specialmente dopo l’arrivo di coach Celani, capace di guidare la squadra ai playoff e al successo nella intensissima serie con le Stelle Marine. In finale, poi, il ko in gara 1 e la grande reazione d’orgoglio nel secondo atto, infine la sconfitta che regala la promozione alla Pass.

4) 6 Giugno: la Fortitudo Anagni manda ko Pontinia e approda in C Silver

I papalini centrano l’obiettivo finale al termine di una bellissima stagione, contraddistinta da vittorie e gioco molto divertente. Una promozione tutt’altro che semplice però per Anagni, costretta in finale a partire con il fattore campo a sfavore contro Pontinia, squadra altrettanto ben attrezzata. Troppo forte però la voglia dei fortitudini di riportare una vittoria nella Città dei Papi, arriva così il successo in gara 1 e poi quello in una gara 2 dominata che spalanca le porte della C Silver.

5) 7 Giugno: Ferentino torna a vincere, gigliati promossi in D dopo la vittoria su Sermoneta

La pallacanestro a Ferentino, dopo la cessione del titolo di A2 a Cagliari, risorge dalle sue ceneri. Si riparte dalla serie più bassa, da campi di periferia difficili da digerire per chi era abituato ai più bei palasport d’Italia. Quella del basket amaranto però rimane una storia di successi, questo arriva al termine di una cavalcata trionfale con un roster di primissimo ordine. Nonostante il “dream team” allestito però la vittoria del campionato di Promozione è tutt’altro che agevole e passa attraverso una finale tiratissima: a risolvere la contesa in gara 2 un clamoroso canestro in penetrazione di Filippo Serra con 2″ da giocare.

 

ECCO GLI ALTRI CINQUE MOMENTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2018:

Basket – I “best moments” del 2018 (parte 2): Cassino vola in A2, Veroli si ritrova a casa

 

 

Roberto Caporilli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE

Classifica Serie B

# Squadra Pts. PG V P S GF GC
1 Ascoli 0 0 0 0 0 0 0
2 Brescia 0 0 0 0 0 0 0
3 Chievo Verona 0 0 0 0 0 0 0
4 Cittadella 0 0 0 0 0 0 0
5 Cosenza 0 0 0 0 0 0 0
6 Cremonese 0 0 0 0 0 0 0
7 Empoli 0 0 0 0 0 0 0
8 Frosinone 0 0 0 0 0 0 0
9 Lecce 0 0 0 0 0 0 0
10 Monza 0 0 0 0 0 0 0
11 Pescara 0 0 0 0 0 0 0
12 Pisa 0 0 0 0 0 0 0
13 Pordenone 0 0 0 0 0 0 0
14 Reggiana 0 0 0 0 0 0 0
15 Reggina 0 0 0 0 0 0 0
16 SPAL 0 0 0 0 0 0 0
17 Salernitana 0 0 0 0 0 0 0
18 Venezia 0 0 0 0 0 0 0
19 Vicenza Virtus 0 0 0 0 0 0 0
20 Virtus Entella 0 0 0 0 0 0 0