Basket B – Cassino inaugura il Pala Virtus con un sorriso, Vis Nova ko nel finale | TG24.info Sport
Aggiornato alle: 16:00 di Lunedi 2 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket B – Cassino inaugura il Pala Virtus con un sorriso, Vis Nova ko nel finale

 ULTIME NOTIZIE
Basket B – Cassino inaugura il Pala Virtus con un sorriso, Vis Nova ko nel finale
05 Novembre
15:07 2016
(Di Roberto Caporilli)
Partita non bellissima ma di grande intensità al Pala Virtus, Cassino comunque sfata il tabù casalingo e coglie il primo successo interno della sua stagione.

La Vis Nova, nonostante una prestazione sottotono di Iannilli, rende difficilissima la vita alla Virtus che passa soltanto nel finale grazie al sangue freddo di Bagnoli e Birindelli, decisivi nella volata conclusiva. Per tutta la durate del match la BPC dà l’impressione di poter prendere il largo ma i romani trovano ogni volta risorse da un protagonista inatteso, rimanendo così incollati alla gara. Alla fine però i rossoblu inaugurano nel migliore dei modi la loro nuova casa, conquistando un successo meritato e non reso più netto solamente dalla grande tenacia degli avversari.

TABELLINI

Risultato finale: BPC Virtus Cassino 63 – Simply Vis Nova Roma 60

Cassino: Giampaoli, Quartuccio 3, Valesin 16, Marsili 2, Potì 2, Del Testa 17, Bagnoli 14, Serra n.e., Birindelli 9, Sergio. Coach: Vettese
Vis Nova: Rossetti 13, Casale 11, Argenti 5, Iannilli 9, Legnini 5, Staffieri, Pierangeli 7, Barraco 8, Misino 2, Gori ne. Coach: Martiri
Parziali: 17-15, 16-18, 14-10, 16-17

RIVIVI IL LIVE TEXT.

img_2443QUARTO PERIODO. Buon impatto di Legnini ma la Virtus rimane con la testa avanti grazie all’arresto e tiro di Valesin (49-47 a 8′ dalla fine). La Vis Nova però riesce ancora a trovare risorse da protagonisti inaspettati come Barraco che pareggia nuovamente con un altro tiro dalla media. Canestri blindati al PalaVirtus, punteggio bloccato sul 49 pari a 5′ dalla fine, partita d’intensità feroce. A sbloccare il match ci pensa Birindelli con una stoppata e una tripla di “attributi” per il 52-49 a 4′ dal termine, successivamente torna a farsi sentire Bagnoli con i liberi, il tap-in e il jumper che valgono il +7 a 3′ dall’ultima sirena. Un tiro a cronometro di Rossetti e un discusso canestro di Iannilli (viziato da infrazione di passi abbastanza evidente) riaprono i giochi, ma Birindelli conferma il +6 in lunetta. Ultimo minuto infuocato con Iannilli che fa 1/2 ai liberi, poi Giampaoli perde un pallone sanguinoso e Rossetti insacca il long two che riporta i suoi a -3. Nell’azione successiva Birindelli va a bersaglio da sotto ma Rossetti segna ancora dall’arco per il 62-60 a 10″ dal termine. Il fallo sistematico banda in lunetta lo stesso Birindelli (1/2 e +3 Cassino) ma la Vis Nova chiama timeout a 9″ dalla fine. Nell’ultima azione Cassino sceglie di non fare fallo, è ancora Rossetti a prendersi la responsabilità sul perimetro ma il suo tiro non va, vince la Virtus 63-60.

img_2479TERZO PERIODO. Difese molto meglio degli attacchi in questo avvio di ripresa: dopo 3′ a segno solamente Pierangeli in contropiede e Del Testa dall’arco (36-35). Virtus un po’ in difficoltà perché il tiro da fuori continua a non entrare e Iannilli sembra aver preso le misure a Bagnoli, proprio l’ex Veroli schiaccia in contropiede e fissa il 36-39 che spinge Vettese a chiedere timeout a metà frazione. Dopo la sospensione i rossoblu ritrovano intensità in difesa mentre Valesin insacca prima la bomba del riaggancio e poi il jumper del sorpasso; momento favorevolissimo ai cassinati che volano con due conclusioni dalla lunga firmata Del Testa. Risponde però Barraco prima con il tiro in allontanamento e poi con il lay up che chiude il terzo periodo sul 47-43.

 

Potì

Potì

SECONDO PERIODO. Sale di tono la difesa della Vis Nova in avvio di secondo periodo, Cassino rimane avanti grazie a un bel canestro in post di Birindelli (19-18 a 7′ dall’intervallo) ma coach Vettese chiede timeout per riordinare l’attacco dei suoi che sta incontrando qualche difficoltà in più nell’uno contro uno. Al rientro in campo Rossetti firma il primo vantaggio capitolino con un 2/2 in lunetta. Grande risposta di Cassino con Potì (tripla) Valesin (jumper) e Marsili (due canestri in fila) che confenzionano il contro-break rossoblu: 28-24 a poco di 3′ dall’intervallo nonostante le proteste romane per l’ultima realizzazione dell’ex Jesi, arrivato probabilmente dopo lo scadere dei 24″. Dopo la sospensione splendida reazione della Vis Nova con Argenti che mette una bomba pazzesca e manda Misino a segnare il nuovo sorpasso esterno. La partita però continua a vivere di fiammate con Del Testa e Birindelli che trovano canestri di pura energia per far rimettere la testa avanti ai cassinati ma proprio allo scadere Legnini fissa la parità dopo aver rubato palla a Quartuccio (video sopra).

Bagnoli

Bagnoli

PRIMO PERIODO. La Virtus sbaglia qualcosa di troppo dall’arco in avvio ma sotto canestro Bagnoli è subito presente guidando i suoi al 4-0 dopo 2′. La Vis Nova si sblocca con un jumper di Iannilli e la tripla in transizione di Pierangeli: 6-5 dopo 4′ di gioco. Ottimo l’impatto di Valesin che trova grandi spazi con il suo primo passo, anche Bagnoli continua a dominare sotto le plance così coach Martiri chiede timeout: 10-5 a 4′ alla prima pausa. Argenti e Casale vanno a segno ancora dalla media distanza ma Del Testa con 5 punti (liberi + tripla) prova a lanciare (17-9) 2′ dalla fine del quarto. Due acuti di Casale dall’arco chiudono il primo periodo sul 17-15, un vantaggio che sta strettissimo alla Virtus viste le enormi difficoltà dei romani nell’andare al ferro.

Ore 18,30. Il quintetto iniziale di Cassino: Quartuccio, Valesin, Del Testa, Sergio, Bagnoli ; Vis Nova: Casale, Staffieri, Argenti, Pierangeli, Iannilli

Ore 18,20. Formazione tipo per entrambi gli allenatori, nessun assente dell’ultima ora.
Il roster a disposizione di coach Vettese: Giampaoli, Quartuccio, Valesin, Marsili, Potì, Del Testa, Bagnoli, Serra, Birindelli, Sergio.
La rosa della Vis Nova: Rossetti, Casale, Argenti, Iannilli, Legnini, Staffieri, Pierangeli, Barraco, Misino, Gori.

Ore 18,15. Ci siamo! Squadre in campo per il riscaldamento, Pala Virtus pronto per il suo esordio ufficiale.

LE PIU' LETTE