Aggiornato alle: 10:01 di Giovedi 22 Ottobre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket B – Cassino, è una maledizione: sconfitta anche ad Avellino, classifica preoccupante

 ULTIME NOTIZIE
Basket B – Cassino, è una maledizione: sconfitta anche ad Avellino, classifica preoccupante
23 Novembre
23:51 2019
Sembra proprio stregata la stagione della Virtus Cassino.

Gira veramente tutto male alla formazione rossoblù, sconfitta nettamente nello scontro diretto per la salvezza contro Avellino: al forfait di Magini e alla condizioni non eccelse di molti senior, si aggiunge anche il grave infortunio di Lasagni nel primo quarto. La Virtus perciò resiste per tre periodi ma nell’ultima frazione cede fisiologicamente e lascia al Pala Del Mauro due punti pesantissimi.

Iniziano meglio gli irpini con Locci subito molto attivo nel pitturato e Marzaioli che insacca due triple per il 14-7. Il ko di Lasagni sembra già indirizzare l’incontro ma Fioravanti tiene lì i suoi sul 20-13, con Avellino che ha già toccato il vantaggio in doppia cifra. Nel secondo periodo buon impatto di Liburdi e soprattutto della difesa a zona cassinate che inizia a pagare dividendi, tanto che Cecchetti firma il sorpasso e Manzo scrive il 21-25 confezionando il parziale di 1-12 in favore degli ospiti. Cassino allunga fino a +8 ma Locci, De Leo e Rajacic bloccano la fuga (30-32 al riposo lungo).

Sotto canestro Liburdi e Cecchetti continuano a far male alla Scandone che però si sblocca da fuori con Erkmaa e Ondo Mengue, tornando avanti sul 40-39. Ripresa fiducia, Avellino riesce anche ad alzare il ritmo e si riprende la testa dell’incontro sul 48-44 all’ultimo riposo. Nel quarto periodo, come anticipato, i campani allungano ancora con la coppia Ondo Mengue – Erkmaa, arrivando di nuovo oltre la doppia cifra di vantaggio a 5′ dalla fine. Una dote sufficiente e che anzi cresce ancora nel finale, con il +19 conclusivo che rappresenta di certo una punizione eccessiva per la Virtus.

Quel che più conta, però, è che la classifica attualmente è davvero deficitaria, con Cassino ultima a quota 2 in compagni di Scauri che domani affronterà Valmontone.

Scandone Avellino – BPC Virtus Cassino 72-53
Parziali: 20-13, 10-19, 18-12, 24-9
Scandone Avellino: Andrea Locci 17 (8/9, 0/0), Domenico Marzaioli 13 (1/3, 3/8), Bruno Ondo mengue 13 (3/6, 2/3), Hugo Erkmaa 10 (1/3, 2/3), Giuseppe De leo 6 (3/4, 0/4), Andrea Bianco 5 (2/4, 0/1), Vladimir Rajacic 4 (0/1, 0/4), Luca Pappalardo 4 (1/1, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0), Salvatore Iovinella 0 (0/0, 0/0), Gerardo Scardino 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Cherubini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 18 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Domenico Marzaioli 7) – Assist: 8 (Hugo Erkmaa 4)
BPC Virtus Cassino: Alessandro Cecchetti 16 (6/13, 1/2), Mauro Liburdi 15 (6/9, 0/0), Kakha Zhgenti 5 (0/5, 1/4), Matteo Fioravanti 5 (1/4, 1/1), Simone Manzo 5 (1/2, 1/2), Riccardo Callara 4 (1/4, 0/2), Alberto Puccioni 3 (0/0, 1/3), Riccardo Rovere 0 (0/1, 0/0), Filippo Lauria 0 (0/0, 0/0), Simone Lasagni 0 (0/0, 0/0), Alessio Vorzillo 0 (0/0, 0/0), Michele Magini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 16 – Rimbalzi: 25 9 + 16 (Matteo Fioravanti, Alberto Puccioni 5) – Assist: 5 (Simone Manzo 3)

 

RobCap

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE