Aggiornato alle: 18:06 di Sabato 28 Novembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

TG24.info Sport

Basket A2 -Cassino, Vettese dopo il ko con Trapani: “Servono più continuità e attenzione”

 ULTIME NOTIZIE
Basket A2 -Cassino, Vettese dopo il ko con Trapani: “Servono più continuità e attenzione”
12 Novembre
09:30 2018
Le dichiarazioni dei due allenatori al termine di Trapani – Cassino.

Questa l’analisi del coach di Cassino, Luca Vettese: “Purtroppo da quattro partite non possiamo contare su Castelluccia ma comunque non abbiamo un roster lungo, anche se oggi la panchina ha fatto qualcosa in più rispetto alle partite precedenti. Mi è piaciuta la grinta messa in campo per rientrare, recuperare dal -19 non era scontato, nei momenti negativi si deve ripartire dalle cose buone. Siamo ancora a quota 0 ma in alcune partite avremmo meritato di più, se avessimo quattro punti non avremmo rubato niente ma il basket è così: conta vincere più che giocare bene. La squadra però ha reazioni positive e prova a trovare nuove soluzioni, siamo una neopromossa e per questo il nostro percorso non è facile, è vero che bisogna giocarsi tutte le partite ma il nostro campionato si svilupperà prevalentemente nel mese di dicembre. Sono soddisfatto a tratti – prosegue il tecnico rossoblu – di quanto fatto in difesa su Clarke e Renzi, due giocatori di categoria superiore, ma ci manca ancora la continuità, non riusciamo a mantenere la concentrazione e finiamo per commettere errori banali. Si tratta di una serie di piccoli fattori che alla fine si sommano e contribuiscono a generare il rimpianto dopo le sconfitte, dobbiamo limare le cose semplici, è necessario giocare con più attenzione. Jackson? Aveva dei problemi intestinali da ieri, per questo era giù di corda e non riusciva ad attaccare in 1vs1. Il campionato è giocabile, si possono fare punti su tutti i campi, ad esempio noi non abbiamo sofferto più di tanto in casa contro Casale, ce la giochiamo con tutti, nel basket niente è scontato, in questo momento non sorridiamo ma penso che siamo in credito con la fortuna, spero che a fine anno il bilancio sia in pareggio”, ha concluso Vettese.

“Il problema che abbiamo avuto stasera – ha dichiarato Davide Parente – è stato quello dell’approccio avuto alla partita. Dobbiamo assolutamente migliorare nel gestire il ritmo da tenere in campo e nell’intuire i momenti della partita. Queste cose dobbiamo migliorarle in allenamento e non possiamo più permetterci i cali di concentrazione come quello avuto nell’ultimo minuto del terzo quarto. Non siamo una squadra che potrà giocare sui 60 punti perché non è nel nostro DNA ma dobbiamo migliorare nella difesa di squadra”, ha concluso l’allenatore di Trapani.

 

Roberto Caporilli

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE