Aggiornato alle: 21:16 di Martedi 20 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Stati Uniti d’America in moto, il diario di viaggio di Tonino Mastroianni

 ULTIME NOTIZIE
Sora – Stati Uniti d’America in moto, il diario di viaggio di Tonino Mastroianni
12 Agosto
20:02 2019
Oltre 6000 miglia dalle coste dell’oceano pacifico fino al montana un viaggio on the road tra i luoghi più incredibili al mondo. Tra grandi città a minuscole cittadine percorrendo strade infinite con paesaggi irreali con scenari che si alternano a deserti, canyon, gole, parchi naturali, laghi e montagne. Il viaggio in solitaria del sorano Tonino Mastroianni. Partenza da Los Angeles, cuore della cinematografia mondiale, con tappa a Hollywood, walk of Fame, Beverly Hills. Direzione Las Vegas attraverso il deserto del Mojave e Joshua tree national park. Ecco il diario di viaggio.

“Las Vegas non ha bisogno di presentazioni, città singolare simbolo del divertimento e dello spettacolo allo stato puro!

Inizia il south-west americano, il grand canyon e lo skywalk una delle meraviglie naturali al mondo: un immensa gola scavata nel deserto dell’arizona da mozzare il fiato!

Torniamo indietro nel tempo, perché questo è un vero e proprio viaggio nel far west, dove ogni viaggiatore sogna di andare, la route 66 chiamata dai motociclisti e non solo, “The mother road”. Siamo al confine tra Arizona e Utah terra con enormi distese desertiche con varietà cromatiche, e paesaggi unici simbolo è la monument valley siamo nella riserva indiana degli navajo. Ogni miglio percorso sembra solo il primo e allora ad aspettarmi page in Arizona!

Antelope canyon, horseshoe-bend, lake Powell e il colorado river, miracoli della natura! Da chiedersi se esiste veramente… ma è reale.

Salt lake city, capitale dello utah anche se si sale di quota, siamo a circa 1300 metri di altitudine, scendono le temperature che in media erano intorno ai 40 gradi. Questa una tappa obbligata alle porte del più grande parco naturale al mondo al confine con il wyoming. Yellowstone national park si estende tra : idaho, wyoming, montana, all’interno di un “ Supervulcano” caratterizzato da foreste, sorgenti termali, geyser attivi, canyon mozzafiato, sede di centinaia di specie animali, tra cui orsi, lupi, bisonti, alci, antilopi.

Al confine con il Canada, tra grandi praterie ai piedi delle montagne rocciose c’è il montana. Entra nel corpo e nella mente cieli immensi ed eternamente blu e l’aria profuma di pino. Cody nel montana è la capitale mondiale del rodeo e della vita “old wild west” con il suo fondatore buffalo bill.

Torniamo a sognare percorrendo strade che nascondono la loro fine, dove oltre a panorami irreali a volte si rimane a fissare la propria ombra sull’asfalto!

La death valley (Valle della Morte) dove il nome, per chi può attraversarla, è altrettanto indovinato! Fra i più incredibili luoghi visitati, arido e desertico con temperature superiori ai 50 gradi! Con i suoi laghi immensi ormai evaporati dove spesso si riflettono immagini delle sue montagne ondulate. Si ha la sensazione di trovarsi su un altro pianeta… uno spettacolo di altri tempi!

Non esiste più un confine con l’immaginario e nel vasto deserto della Sierra esiste un luogo magico una valle grandiosa conosciuta come sequoia national park.

Protagonisti assoluti alberi giganteschi dove l’unica emozione “grande” che si prova è sentirsi piccoli”.

Questi i Stati attraversati in totale autonomia negli stati uniti d’America:
CALIFORNIA-UTAH-ARIZONA-NEVADA-WYOMING-MONTANA-IDAHO
( los angeles-hollywood-beverly hills-historic route 66-monument valley-page-antelope canyon-horseshoe-bend-lake powell-grand canyon national park-skywalk-las vegas-salt lake city-yellowstone national park-cody-dixie national forest-mojave national preserve-joshua tree national park-zion national park-death valley-sequoia national park).

Il viaggio è stato organizzato dall’associazione UBTOURBIKE
WWW.UBTOURBIKE.IT

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE