Aggiornato alle: 21:32 di Mercoledi 22 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Sora – Spaccio di droga, quattro arresti dei Carabinieri (foto e video)

 ULTIME NOTIZIE
27 Gennaio
10:27 2018

 

 

 

 

 

 

 

Colpo grosso al mercato della droga, in manette quattro cittadini stranieri che spacciavano “hashish-marijuana” vicino le scuole.

Una maxi operazione antidroga è stata svolta dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Sora agli ordini del tenente Marco Cianfarano. Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri, anche in borghese, hanno effettuato un blitz nel quartiere San Domenico, tra il piazzale antistante la basilica ed il vicino parco fluviale utilizzato come base logistica dello spaccio. Qui i Carabinieri hanno notato un gruppo di quattro giovani aggirarsi in una zona defilata e poco frequentata del parco, mentre, seduti sul prato, stavano rimuovendo foglie e altro materiale da un tubo di cemento per il deflusso delle acque, prima di ricoprire il tutto e allontanarsi.

I quattro giovani, tutti stranieri incensurati tra i 19 e 21 anni, originari del Camerun, Gambia e Nigeria, sono stati immediatamente sottoposti a perquisizione personale e locale e arrestati per “detenzione stupefacenti ai fini di spaccio”. Nel tubo che stavano maneggiando poco prima, infatti, i Carabinieri hanno trovato una busta in cellophane, di colore bianco, contenente materiale per il confezionamento della droga e 47 grammi di marijuana da confezionare. I pusher sono stati quindi accompagnati nella caserma in via lungoliri Matteucci per essere identificati.

Nel frattempo, con l’ausilio di unità cinofila della Polizia Locale di Sora, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare nelle abitazioni occupate degli arrestati trovando nel giardino di uno di essi, nascoste tra dei sassi, altre 100 bustine a chiusura ermetica da utilizzare per il confezionamento dell’illecita sostanza. Nella camera da letto, occupata da uno degli arrestati, all’interno di una giacca, sono stati trovati tre grammi di marijuana.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati portati presso il loro domicilio, in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito di convalida dell’A.G. della Procura di Cassino.

La maxi operazione di ieri pomeriggio è scaturita da un’accurata indagine dei Carabinieri effettuata con servizi di osservazione e controllo, con l’impiego di personale in abiti borghesi e l’appoggio per la cinturazione dell’area, a debita distanza, di pattuglie con i colori d’istituto.

Il parco fluviale di San Domenico non è nuovo a certi avvenimenti. Già in passato, infatti, si era scoperto che al suo interno si verificavano traffici non proprio leciti tanto che furono arrestati alcuni extracomunitari scoperti a spacciare.

Red.

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE